28.12.10


Nel 2011 venti miliardi di sacchetti di plastica in meno.

Addio shopper e sacchetti di plastica, con il 2011 entra in vigore il divieto di commercializzazione delle buste derivate dal petrolio. Non è la vittoria dei radical chic, ma un contributo determinante alla riduzione dei rifiuti.

L'intervento di Alessandra Arena:

"Dal primo gennaio 2011 confermato il divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili, come richiesto dai centomila italiani che hanno sottoscritto la petizione di Legambiente. Una piccola nota di merito va alla Prestigiacomo per aver frenato una ulteriore proroga del cdm allo stop alle buste di plastica, previsto dalla legge Finanziaria 2007. Pero'non posso non chiedermi come mai per tutti questi anni si sia dormito su un tema cosi delicato come quello dell'ambiente e dato invece cosi tanto spazio a questioni private di certi personaggi politici.

Certo ci sarà da ridere per molti molti mesi, ad osservare tutti quegli Italiani che non sono minimamente abituati ad una "spesa sostenibile" o comunque non hanno affatto coscienza dell'impatto che i nostri consumi irrazionali hanno sul Pianeta. Gia' si iniziano a sentire le prime lamentele, critiche feroci e sconforti tra strade, negozi, bar e supermercati vari, a testimonianza della disabitudine diffusa ad una cittadinanza responsabile. Ci sarebbe invece solo da lamentarsi del ritardo a cui l'italia arriva sempre puntuale. La Terra e' stata fin troppo paziente. Sveglia!! Che se non cambiamo noi......cambia il clima". Per info: www.ilcambiamento.it

Verso le elezioni comunali a Cassino (3)

Le associazioni ambientaliste ed animaliste Wwf, Fata ed Anpana che avevano già chiesto il regolamento di protezione animali e l'elenco delle associazioni di volontariato con la relativa consulta al commissario straordinario ora tornano a chiederlo. Francesco Altieri di Anpana da anni si sta battendo su questi punti ma che non sono stati mai inseriti in Ordini del giorno del consiglio comunale, mai portati nella Massima assise. Le tre associazioni impegnate da anni a far dotare la città di appositi spazi per la pubblicità delle attività delle associazioni cittadine.

23.12.10


Gli auguri di Fine Anno del sindaco di Sora ai dipendenti comunali

La vigilia di Natale gli auguri di Cesidio Casinelli ai dipendenti comunali. Il rammarico del primo cittadino che su molte questioni non si è riusciti a fare squadra. La maggior parte di loro lavora sodo tutto il giorno ma c'è una piccola minoranza che non fa il suo mestiere. Un discorso semplice, chiaro con l'allerta del fiume che era salito a 1,90 a causa delle piogge in nottata e delle nevi che si sono sciolte. All'incontro presente il vescovo che ha parlato di speranza, del Natale come speranza per tutti. In conclusione premiati i due dipendenti: il vigile urbano Facchini ed Alonzi andati in pensione. Una notizia: Nel 2011 ci sarà il restyling del portale internet del Comune di Sora. www.comune.sora.fr.it

Finalmente torna il teatro a Sora.

"ETA BETA - Officina dell'Arte" ha il piacere di presentare "RICHARD" di Ivano Capocciama. Liberamente tratto da "Riccardo III" di W. Shakespeare. Sabato 9 Gennaio 2011 nella nuova sala in P.za Mayer Ross (ex cinema Capitol) l'inizio dello spettacolo è fissato alle ore 19. Termine fissato per le ore 20. I posti utili a sedere 100, la sala è riscaldata e l'ingresso è libero. Prenotazione del posto a soli 5 euro. "Se vuoi tornare a teatro... prenota il tuo posto" invitano i responsabili dell'Officina. Per il ritiro prenotazione: sabato 8 e domenica 9 dalle ore 16.00 alle ore 17,30 in p.zza Majer Ross.

Buon Natale a tutti.

Al Nord pieno di zampognari, in Lombardia e Trentino: “maledetti zampognari che ci tolgono il lavoro”. Lo sfogo di un giovane musicista che fino all'anno scorso lavorava in piazza con la sua tromba, finanziato dai commercianti, quest'anno invece ci sono i zampognari. A Sora che dista pochi chilometri dalla valle di Comino, patria dei zampognari non ne ho visto ancora nemmeno uno. L'altra domenica, il 19 dicembre, alcuni si dovevano esibire in piazza, in centro, ma per il maltempo e il freddo hanno dovuto rinunciare come è stato rinviato il concerto di Fulvio Cocuzzo e gli Mbl organizzato da “Ambulanti oggi” e “Centro commerciale naturale”. Foto da: www.arcusepito.com

Gli auguri di Gianfranco Lilla: "Buon anno a tutti anche se sta finendo male per i Medici di famiglia della provincia rimasti senza stipendio di fine anno: regalo del centro-destra     ( Mirabella ) appena insediato all'ASL FR. Si vergognino, erano 30 anni che non succedeva... ma il loro stipendio, con 13^, se lo son pagato... il bello è che hanno chiesto il nostro aiuto per ridurre le liste d'attesa mettendo noi in lista d'attesa... per lo stipendio ! VERGOGNA! VERGOGNA! ( da " Anno zero " )..."

20.12.10













Dall'alluvione del 1° dicembre alla nevicata del 17 dicembre. La nevicata del 17 dicembre 2010 a Sora e provincia.

Da moltissimi anni, oltre 20, che non si era più vista una nevicata del genere. Dalle 15 del pomeriggio i primi fiocchi che sono caduti fino verso le 22 della sera. Dalle foto degli amici uno spettacolo suggestivo.

16.12.10


Un grande passo in avanti per la storia della città l'aperture delle sale al museo della Media valle del Liri, sabato 18 dicembre 2010.

Dopo 35 anni si completa tutto il percorso espositivo. Chi entra da piazza San Francesco per visitare le mostre (in questi giorni una mostra di Ersilia Manzone, decoro su ceramica, una mostra fotografica sulla città di Sora e i presepi artistici) può passare direttamente nelle sale con i reperti che vanno dalla preistoria al medioevo. Seguendo tutto il percorso si può uscire in piazza Mayer Ross, e viceversa. Nella piazza è stata ultimata e sarà inaugurata la nuova sala polivalente (foto) che avrà anche un punto d'informazione turistica. Sarà adibita a mostre, convegni, incontri e conferenze e sostituirà la sala consiliare. Tutto il progetto con gli schizzi e le piantine sarà pubblicato a febbraio sulla rivista Casabella. L'assessore Bruno La Pietra ha concluso, per questi primi anni di amministrazione, il suo programma deve ora aprire solo l'auditorium presso l'Istituto di Ragioneria in via Napoli.


Sabato 18 dicembre 2010, alle ore 17, il Museo Civico della Media Valle del Liri, in Piazza Mayer Ross, a Sora, aprirà al pubblico le sale dedicate alla storia medievale e moderna della città.

Saranno, inoltre, presentati i nuovi reperti che vanno a completare ed arricchire le collezioni archeologiche, corredati da un apparato didattico interamente rivisto. Il Sindaco Cesidio Casinelli, L’Assessore alle Politiche Culturali Bruno La Pietra e il Direttore Scientifico del Museo Filippo Demma accoglieranno il pubblici insieme all’Architetto Gianfranco Cautilli che illustrerà il progetto esecutivo.

Contestualmente verrà aperto al pubblico il punto di informazione turistica adiacente alla piazza Mayer Ross che in maniera coordinata con il museo civico, potrà servire di supporto alla realizzazione di iniziative di promozione turistica e culturale della città. Con queste nuove aperture, l’amministrazione Casinelli completa un percorso programmatico di organizzazione delle strutture culturali e ricettive della città nel quale si inserirà quanto prima l’apertura del grande e capiente auditorium realizzato nel complesso dell’istituto Baronio di Sora in piazza XIII Gennaio.

* Sora 14 dicembre 2010. Comunicato Stampa a cura dell'Assessorato alle Politiche culturali del Comune di Sora. www.comune.sora.fr.it

13.12.10


Pio Conflitti si dimette dal Pd della provincia di Frosinone.

La nota inviata agli organi dell'informazione dell'assessore all'ambiente del Comune di Vicalvi e responsabile del Comitato commercianti "Sora sud". Conflitti quasi sicuramente si ricandiderà a Vicalvi ma per rifare l'assessore non ha ancora deciso, se vinceranno di nuovo.

"Non senza rammarico e dispiacere rassegno le dimissioni dal Partito Democratico. Ho creduto in questi anni nelle idee, nelle proposte e nei progetti del partito. Per quanto ho potuto, ho lavorato perché si sviluppasse in modo progressista e moderno. La mia scelta, non facile, nasce dalla consapevolezza della  incapacità del Pd di contrastare, con forza, i veri drammi che stritolano la vita politica e sociale del paese: - la corruzione e la mancanza di regole. Due limiti italiani, dai quali nascono, disparità e disoccupazione, povertà e facili ricchezze, delinquenza e impunità.

Oggi il PD sembra  un partito litigioso con  lotte fratricide senza senso. Inneggiare al “cambiamento”, come hanno fatto alcuni esponenti politici del PD, ispirandosi all’idea di una società e di una politica nuova, serve a poco se manca il coraggio di intraprendere fino in fondo le azioni necessarie a realizzare queste idee. Riprendo alcune considerazioni già date: “Per quanto mi riguarda non voglio portare la responsabilità delle scelte che sta facendo questo partito che in larga parte non condivido e sulle quali non ho avuto e non ho possibilità di incidere in alcun modo. Per questo ho deciso di dimettermi”. Diceva Leonardo Sciascia: «Non  ho, lo riconosco, il dono dell’opportunità e della prudenza, ma si è come si è».

Prima di chiudere questa lettera, voglio esprimere una particolare gratitudine al Segretario del PD di Vicalvi Ivano Saurini che mi ha sempre sostenuto  e ai vertici del Pd a cominciare da Mauro Buschini con il quale ho collaborato con lealtà. Spero che il Partito torni ad ascoltare i cittadini e smetta di trasformare la partecipazione democratica in una lotta al tesseramento, una cancrena nel partito, fatta di lotte di posizione, di schieramenti e di correnti, che ha impedito di intessere  rapporti con le associazioni e con la cosiddetta società civile, di cui ci si ricorda in prossimità delle elezioni. Chi intende proporsi in politica deve farlo come servizio reso alla comunità e sempre orientato al bene comune, dando la precedenza agli interessi del paese, non condizionato da interessi di parte o personali e non si può accettare all’infinito di difendere  l’indifendibile. Per questo, nel mio piccolo, continuerò a fare politica vicino alla gente ma, soprattutto, vicino alla mia coscienza di uomo".

Il Centrodestra è separato in tre gruppi e il Centrosinistra torna alla Quercia.

Venerdì 17 dicembre in serata il centrosinistra torna a riunirsi a "La Quercia del Baronio". Salvatore Lombardi sta organizzando la riunione con tutti i partiti, ma la presenza di Sinistra Ecologia e Libertà non è ancora sicura. Per Frisenda ancora non è deciso la presenza del partito. Se nel Pd si è risolto, o quasi, la spaccatura ora la questione si è spostata nel partito di sinistra. I due gruppi (Frisenda e Pellegrini) sono in disaccordo su più di qualche questione che sono state inviate a Nazzareno Pilozzi, segretario provinciale.

Pilozzi si interesserà anche del nuovo circolo di Cassino che sta per nascere. A Cassino il dibattito è più acceso con le liste civiche abbastanza in movimento, il nuovo gruppo che nasce dovrebbe stare attento a questo movimento dei cittadini.


Il Centrodestra torna sui tabelloni della città, a Sora.

Da alcuni giorni tutte e tre le componenti del centrodestra tornano coi manifesti sui tabelloni della città. Una pubblicità che sembra coordinata, a via Napoli, a Via S. Rosalia, a Ponte Ricciotto, a S. Domenico. Al centro dei tabelloni “Rinnoviamo Sora”, il comitato elettorale 2011 che sponsorizza l'imprenditore Alberto La Rocca che si vuole candidato a sindaco. Uno dei responsabili del movimento intervistato dal Free-press “Sora&Dintorni” ha parlato anche della parte avversa riconosciendo che nel centrosinistra uno degli assessori che sta lavorando bene è Bruno La Pietra. Ai lati Ernesto Tersigni e dall'altra parte Enzo Di Stefano coi manifesti “verso le elezioni 2011”. Il centrodestra spaccato in tre parti coi dirigenti del partito in contrasto con i consiglieri ed assessori.

Nasce intanto un nuovo comitato che si è costituito il 22 novembre. Il Comitato di quartiere “Piazza XIII Gennaio” in via Napoli. Il portavoce nonché responsabile è Vincenzo Macioce. Un gruppo che è vicino a Rinnoviamo Sora. Per il portavoce: "Sulla scia del dibattito sollevato dal movimento politico "Rinnoviamo Sora" il nostro comitato farà sentire la propria voce, eleggendo prossimamente anche un proprio candidato per le elezioni del prossimo anno.

9.12.10


Sospesa la Conferenza dei servizi sulla diga di Balsorano.

Questa mattina prima riunione ad Avezzano ma è durata relativamente poco perchè una società interessata ad un progetto già avviato (un'altra derivazione) sullo stesso luogo ha presentato due ricorsi, uno al Tribunale superiore delle acque pubbliche per bloccare l'iter che si è iniziato questa mattina, partito a fine settembre e l'altro contro il Crta che ha già dato parere favorevole alla cooptazione della stessa società in caso di esito favorevole alla diga sul Liri. L'Enersud risarcirà la società che abbandonerà. Il tutto sarà ripreso, se il parere sarà favorevole alla Enersud, dopo l'esito del Tar previsto per il 21 gennaio ma finirà come è stato detto a maggio del prossimo anno.

Due ricorsi che non sono arrivati in tempo utile ad Avezzano non tutti in sala sapevano dei ricorsi. L'ing. Fabbri che presiedeva l'assemblea ha dovuto chiamare all'Aquila per confermare i ricorsi altrimenti la seduta non si sarebbe tenuta per niente.

Sono stati consegnati ulteriori documenti. C'è poi il problema della Via che arriverà dopo se i pareri saranno favorevoli.

Presenti le associazioni Verde Liri, Italia Nostra per il no con Loreto Tersigni, Fernando Fattore, Domenico La Posta e Giulio Martino, Wilderness Italia, per il sì, con Germano Tomei, ed un comitato civico di Balsorano. I tecnici del comune di Sora, che ha espresso parere sfavorevole con la giunta ed il consiglio comunale, con alcuni consulenti, il comune di Isola del Liri con il vice sindaco e l'ing. Palmigiani, il comune di Balsorano, col vice-sindaco, favorevole al progetto ora, ma "prima in piena campagna elettorale hanno detto di no per prendere voti", per alcuni cittadini presenti, un'amministrazione di centrosinistra che abbiamo votato".

Tanti soldi che girano sulla stessa area (c'è il Prusstt con capofila il Comune di Sora), come è stato detto, società che hanno già realizzato progetti di valorizzazione turistica ed ambientale ora stravolti da altri progetti finanziati anche dalla Comunità Europea. Nella foto il municipio di Balsorano www.comune.balsorano.aq.it

Cassino.Verso le elezioni del 2011. Il dibattito su: Verso la città possibile.

28 Comuni della provincia al voto nella prossima primavera. 155mila cittadini torneranno alle urne che devono scegliere, votare comunque e bene, non farsi “fregare” una nuova volta.
A Cassino si tornerà a votare ed il dibattito è abbastanza acceso quello che stanno tenendo le associazioni e comitati. Cittadini (e la società civile) che avevano nel commissario prefettizio un alleato, Luigi Pizzi, arrivato a Cassino in luglio dopo la sfiducia dei consiglieri comunali al sindaco Scittarelli. Commissario che dialogava con le associazioni. C'è stato un periodo di contatto sulle cose da fare, ora il commissario è andato via ed è stato sostituito da una donna, la commissaria Angela Pagliuca, coadiuvata da altre tre sub-commissarie, arrivata a Cassino il 15 ottobre. Le associazioni continuano ora nella loro azione di controllo e nella loro attività di risoluzione dei problemi pratici dei cittadini.

“Salvalacqua” con il presidente Giuseppe Troiano. “Anti-Tarsu di Giuseppe Martini, “Solo per Cassino”. “Vas di Cassino” con Riccardo Consales, ambientalisti impegnati nella salvaguardia ambientale e nel sociale con Riccardo Consales, “Don Bosco”, “Per il Mercato coperto”, “Gruppo Attivo Cassino” che si batte per una villa comunale pubblica e non affidata al privato, ad una società. Il presidente Giuseppe Martini assieme al comitato “Anti-Tarsu” si batte per la salvaguardia di beni comuni della città. Il gruppo “Colosseo”, il gruppo “Le Contrade” con Antonio Capaldi che da sei anni si batte ed opera per i diritti dei cittadini, dalla Tarsu all'Ici, dalle strisce blu alle frane, dal metano (per una tariffa ragionevole per gli allacci : da 1700 a 350 Euro standard) a tante altre situazioni dubbie. “Le Contrade” che sulla battaglia della richiesta di retroattività delle bollette Tarsu ha avuto ragione: “in difesa dei cittadini e contro quei politici che li hanno caricati di tasse” per Antonio Capaldi. “A Viso aperto” un comitato di giovani con a capo Benedetto Leone, il “Gruppo S. Giovanni Restagno” con Ernesto Di Muccio e Nicola Mastrocola, Exodus che ha iniziato un discorso attivo con i giovani della città sui servizi sociali. L'associazione “Aproca” che si interessa e si batte per i diritti dei pendolari della Cassino-Roma e della Avezzano-Roccassecca, con Michela Rotondo coordinatrice del gruppo, facendo incontri con i responsabili di Trenitalia e con gli assessori di riferimento regionali e provinciali. I dirigenti dell'associazione che non vogliono fare politica ma ora hanno l'occasione giusta per intervenire in modo diretto nella campagna elettorale.

La scelta da fare è ormai questa: candidarsi, fare propaganda elettorale per riuscire ad entrare nel consiglio comunale e dall'interno intervenire sui tanti problemi dei trasporti provinciali.
L'associazione “Largo a Don Bosco” impegnata sull'ecologia, cittadini amanti della natura. Il direttivo con Giovanni Pontone, Piero Di Raddo, Benedetto Vizzaccaro, Giovanni La Marra, Luigi D'Aguanno impegnati sui beni pubblici, sulla raccolta differenziata che non decolla a Cassino, anzi è inesistente. “Italia Nostra” con Angelo Spallino impegnato da sempre sulla salvaguardia dei corsi d'acqua di cui Cassino è ricca. “Vittime Civili di Guerra” di Giovanni Vizzaccaro. L'associazione “Battaglia di Cassino: dal Volturno a Cassino” impegnata nel mantenere viva la storia ancora poco conosciuta di Cassino dal 1944 ai nostri giorni. “La Rosa bianca” con Ferdinando Miele, “Spazio aperto” con il progetto di Armando Pacione, associazione che nasce con lo scopo non solo politico che vuole dare e avere identità di essere attivi nella città in un momento di “confusione”. L'associazione “Verso il futuro” con il suo rappresentante Adolfo Carlino che presenta il programma basato sul rapporto tra i giovani e politica: “Tocca a noi perché le cose non vanno” per il rappresentante che è uno dei promotori della “Casa delle Liste civiche”. Arturo Buongiovanni della Casa delle liste, le 13 liste che compongono il movimento in vista delle elezioni riunite in un protocollo per contare di più, una partecipazione dei cittadini dal basso per contare di più ed affrontare i problemi della città e far rinascere la città di Cassino. Tutte le associazioni che devono reagire alla crisi attuale e cercare di capire chi ci guadagna e chi ci rimette nella situazione attuale. Proporre un profondo rinnovamento del loro paese. Se i partiti e il governo cittadino hanno deluso bisogna passare dall'altra parte, impegnarsi in prima persona. Il primo principio basilare è di essere importanti, di voler vivere una nuova stagione della propria città, cioè “vivere meglio”.

Associazioni che ora stanno decidendo se partecipare in modo attivo alle prossime elezioni, scelta importante perché con la riforma Calderoli, con la nuova legge, ci sarà una riduzione di consiglieri e assessori con il rischio di far scomparire l'opposizione, quella vera che “salta sui banchi” nei consigli comunali.
Cittadini che devono iniziare a pensare in modo “rivoluzionario” per respingere la crisi, mettere in atto una strategia precisa e concreta per uscire dalla crisi della città, mettersi assieme per cambiare la città dal basso con progetti, idee, proposte e arrivare a governare la città in modo diverso mettendo l'attenzione sulle cose concrete; manutenzione della città, verde pubblico ma anche privato, ambiente, qualità della vita. Tante domande che da oltre dieci anni chiedono ma senza risposte. In conclusione ci sono sette punti da seguire: avere coscienza di sé, resistere, conoscere bene la propria città, reagire alle sollecitazioni negative diventando più forti, cambiare ed infine essere pronti ad affrontare le elezioni in modo diverso e votare di conseguenza. Votare mettendo in discussione l'attuale situazione politica ed amministrativa per far diventare Cassino più creativa. Senza una reazione dei cittadini la città finirà ancora di più verso la distruzione.

* Sora 30 novembre 2010. Domenico La Posta. Associazione “Verde Liri, storia-arte-cultura” Sezione Ambiente - Sora. www.verdisora.blogspot.com


Verso le elezioni comunali a Cassino. La città che verrà.

Le mie proposte in vista delle comunali nella città di Cassino inviate alla stampa ma che non sono uscite, non pubblicate, ma non è importante perchè ci sono i blog che sopperiscono. Anzi i giornali hanno fatto parlare i diretti interessati (forse col prevenduto). Le mie idee riprese dai diretti interessati comunque. C'è un bel dibattito delle associazioni e dei cittadini, la società civile, ripreso dai giornali che stanno dando il giusto risalto, però bisogna stare attenti ai trasformisti, a chi non vuole lasciare la poltrona cavalcare l'onda e che possono cambiare il corso degli eventi. Ex amministratori che si rimettono in campo cavalcando l'onda. Come dice Giulio De Gasperis di Agendi che sui giornali non esisti se non fai il prevenduto, se acquisti le copie in anticipo hai tutto con la foto. Il suo sfogo durante il "faccia a faccia" con Andrea Petricca. Una mano però ce la sta dando Roberta Pugliesi che ci nomina spesso (e ci pubblica su La Provincia) dopo che Ciro Altobelli è stato "ridimensionato". Pugliesi giornalista e presentatrice in controtendenza rispetta a tutte le altre che con i suoi articoli fa discutere crea dibattito e ulteriori polemiche.

6.12.10

Giovedì 9 dicembre Conferenza dei servizi ad Avezzano sulla diga di Balsorano sul fiume Liri.

Giovedì 9 dicembre ad Avezzano presso il Genio civile prima riunione della conferenza dei servizi sull'invaso sul Liri in località Collecastagno di Balsorano (AQ). Ci saranno gli enti interessati, le associazioni, i cittadini, tutti portatori di interessi. Saranno presenti i tecnici del Comune di Sora, ci saranno le delegazioni delle associazioni Italia Nostra di Isola del Liri e Verde Liri, della sezione Ambiente di Sora. Ci sarà in mattinata il sopralluogo a Collecastagno. Le due associazioni che hanno prodotto un documento congiunto, che porteranno all'attenzione dell'assemblea e controfirmato da altre associazioni del territorio, invitano tutti a partecipare.


La Piena del Liri. Riunioni operative fissate per martedì 7 e giovedì 9 dicembre dopo l'alluvione del Liri del 1° dicembre 2010 a Sora e Isola del Liri.

Il sindaco comunica che: "Una riunione operativa per scongiurare il rischio di future esondazioni dei fiumi Liri e Fibreno. L’ha convocata il Sindaco del Comune di Sora Cesidio Casinelli giovedì 9 dicembre, alle ore 11, presso il Palazzo Municipale. All’incontro, al fine di studiare una strategia comune di prevenzione, sono stati invitati i seguenti enti: l’Amministrazione Provinciale di Frosinone, l’Agenzia Regionale per la difesa del suolo, la Direzione Regionale della Protezione Civile, l’Autorità di Bacino dei fiumi Liri-Garigliano e Volturno, il Genio Civile di Frosinone, l’Agenzia Regionale abruzzese per i servizi di sviluppo agricolo, il Consorzio di bonifica “Conca di Sora”, la Prefettura di Frosinone, i comuni di Arpino, Broccostella, Castelliri, Fontechiari e Isola del Liri. La riunione si è resa necessaria alla luce di quanto accaduto il 1° dicembre quando, pur in presenza di eventi meteorologici avversi non particolarmente intensi, il Fiume Liri ha esondato in più punti della città di Sora, sia a monte che a valle del centro abitato. Anche il centro storico è stato minacciato dal serio pericolo di esondazione in corrispondenza della massima altezza del livello del fiume pari 3,50 m. misurata alle ore 12,45 del 1° dicembre. Contemporaneamente il fiume Fibreno è esondato a monte del centro abitato di Carnello. Dall’incontro dovrà scaturire una valutazione congiunta di quanto accaduto e una pianificazione di azioni preventive di coordinamento che possano evitare per il futuro simili situazioni di pericolo". Le foto sono di Dino Leone.

Un'altra riunione: L'invito a partecipare all'incontro di domani e di pubblicazione del comunicato stampa.

Il comunicato è diramato dall'Ing. Loreto Corridore. Martedì 7 dicembre alle ore 17:30, presso l'Hotel del Sole in Via Pietra S. Maria a Sora, si terrà  un incontro della cittadinanza sull'esondazione del Liri avvenuta il 2 dicembre scorso. Introdurrà l'ing. Loreto Corridore con una breve relazione sulle cause dell'evento calamitoso, verrà proiettato un interessante filmato che documenta alcuni momenti dell'alluvione e le condizioni degli argini nei punti dove il fiume ha esondato. Interverrano il Sindaco di Sora, l'Assessore all'Ambiente, Beni Ambientali ed Energia della Provincia di Frosinone, il Presidente del "Consorzio di bonifica Conca di Sora, il rappresentante dell'ARDIS (Agenzia Regionale per la Difesa del Suolo).

2.12.10


Il programma del "Natale a Sora 2010".

Il calendario completo delle attività natalizie 2010 a Sora sarà illustrato nel corso di una conferenza stampa da rappresentanti dell'amministrazione comunale (La Pietra, nella foto, e Paolacci) martedì 7 dicembre alle 11,30 presso la sala convegni della Biblioteca. L'evento più importante è l'inaugurazione delle due sale, la polivalente in piazza Mayer Ross fissata per il 18 dicembre, nel pomeriggio, ci sarà poi l'apertura della nuova sala del museo archeologico, una ala che per l'assessore La Pietra è: tutta nuova che serve anche da studio della storia locale. C'è un gruppo di archeologhe che stanno impegnandosi in tal senso. I visitatori possono così avere a disposizione uno spazio in più da visitare che fa scoprire la storia antica della città. Gli stessi sorani possono riscoprire la loro città.

Sabato 11 dicembre inaugurazione dei presepi artistici al museo civico. Altro appuntamento importante è per il 15 dicembre con la presentazione del libro fotografico di Antonio Mantova su "La Chiesa e la Piazza di S. Restituta. Storia per immagini". Una occasione per tutti per riscoprire la chiesa e la piazza con le foto dall'inizio del '900 ai nostri giorni. Alle 18 in chiesa con gli interventi del sindaco, del vescovo, dell'autore, di Don Bruno Antonellis, di Sandro Rapini e Claudio Basile. Il libro sarà dato in omaggio solo per l'occasione.

Dall'8 dicembre al 6 gennaio tutte le attività culturali ed economiche nel "Centro commerciale naturale". Domenica 19 Dicembre "Fiera “Natale di Ieri e di Oggi" manifestazione dedicata allo shopping natalizio organizzata in collaborazione con l’Associazione Ambulanti Oggi e con i Commercianti del Centro Storico. Alle 17.00 esibizione di Zampognari in costume tradizionale per le strade della città. Alle 19.00, in Piazza S. Restituta, si terrà il tour "Balla Cu Me 2010” dei Musicisti del Basso Lazio con la partecipazione di Fulvio Cocuzzo. Alle 19.00 in Corso Volsci apertura stands enogastronomici. Alle ore 18.30 nella Cattedrale Maria SS Assunta in Cielo, “Concerto di Natale” a cura dei cori parrocchiali di Sora. Tutto il programma su: www.ccnsora.it

Venerdì 10 dicembre alle ore 17 presso la Sala Conferenze della Biblioteca Comunale di Sora, in Via Deci n. 1, si terrà il settimo incontro organizzato dal Centro di Studi Sorani "V.Patriarca", sul tema: "La nota politica negli scherzi di Giuseppe Giusti". L' iniziativa rientra nell'ambito delle proposte dell'Università per la promozione culturale del tempo libero. Terrà la relazione il preside Gabriele Di Giammarino, che è stato, per una vita, dirigente del Liceo Scientifico Statale "Cavour" di Roma. E' autore di numerose opere di critica letteraria con saggi su Machiavelli, Carducci, Pavese e scrittori contemporanei. Coautore di antologie di letteratura italiana  per gli istituti superiori. Inoltre collabora con riviste letterarie italiane ed estere. Introdurrà i lavori il preside Luigi Gulia, presidente del Centro di Studi Sorani "V. Patriarca". L'invito è rivolto a quanti sono interessati al tema.

"Archeologia Industriale" di Rocco Alonzi espone dal 19 dicembre 2010 al 9 gennaio 2011 in via Lucio Gallo.

Eta-Beta officina dell'arte: parte il "Progetto di comunicazione e design" finalizzato allo sviluppo di idee innovative aventi come tema principale il concetto di ecosostenibilità.Il percorso porterà i creativi alla definizione di prodotti grafici e fisici nei settori di architecture design, transportation design, fashion design, interior design realizzati attraverso l’utilizzo di materiali ecosostenibili e riciclabili per migliorare la vita dell’uomo e preservare l’ambiente che lo circonda.

Il Presidente ed i Soci dell’Associazione Sant’Antonio Forletta di Sora rendono noto che per il 7 dicembre 2010 alle ore 19,30, presso la Cappellania Sant’Antonio Forletta, eretta sulla sommità dell’omonima strada, sarà benedetto da Sua Eccellenza Mons. Filippo Iannone e dal nostro Parroco Mons. Alfredo Di Stefano il "Presepe Natalizio 2010",  che l’Associazione realizza da ormai diversi anni.

In preparazione poi per il prossimo anno il convegno archeologico. Per Diego Mammone del Gruppo archeologico "Medio Liri": "Abbiamo deciso di cadenzarlo ogni due anni perché farlo annuale e mantenere un livello alto degli interventi. L'argomento, come quello dell'ultimo Convegno, sarà: "Archeologia e storia in Terra di Lavoro". Dunque, nei limiti territoriali imposti dalla definizione geografica, sarà possibile trattare ogni argomento storico ed archeologico".

Il sindaco Cesidio Casinelli ridà le deleghe all'ing. Alati.

Al fine di completare la composizione dell’esecutivo, il Sindaco Cesidio Casinelli ha nominato Assessore Comunale l’Ing. Loreto Alati, che già in precedenza aveva fatto parte dell’attuale giunta.
All’Assessore Alati sono state affidate le seguenti deleghe:
 Funzioni di coordinamento, verifica e controllo degli indirizzi gestionali di aziende, società e consorzi a partecipazione comunale;
 Servizi tecnologici e reti informatiche;
 Indirizzi per la semplificazione e la trasparenza dell’attività amministrativa;
 Toponomastica.
Il Sindaco Casinelli ha così riconfermato la fiducia nell’operato del professionista. L’Ing. Loreto Alati ha ringraziato il Sindaco Casinelli per la stima accordatagli, rendendosi disponibile a riprendere subito l’azione politico-amministrativa.

Manifestazione nazionale per l'acqua pubblica.

Sull'acqua pubblica ci sarà sabato a Roma, 4 dicembre, dalle 11 alle 18 a Piazza SS.Apostoli una manifestazione regionale. In mattinata passeggiate ed visite guidate lungo i luoghi dell'acqua pubblica della città. Presidio informativo con stand informativi e gastronomici. Animazione con giocolieri, artisti di strada, musica, teatro e video. Ulteriori info: www.acquabenecomune.org

A Sora e Isola sono stati aperti sportelli che informano sulle bollette dell'acqua in via L. Gallo e a Isola del Liri in via Cascata, tutti i venerdì dalle 16 alle 18 e tutti i sabati dalle 17 alle 19.

L'alluvione del 1° dicembre 2010 a Sora e Isola del Liri del fiume Liri.

Due giorni intensi di pioggia su tutto il sorano. Alle 9,30 l'ordinanza dei sindaci Casinelli e Duro che fanno uscire gli studenti dalle scuole. Alle 10 a Sora le mamme iniziano a riprendere i bambini dagli asili. Viene istituita la sala operativa dell'unità di crisi, un tavolo con tutti gli enti interessati: Forestale, Vigili del fuoco, Prefettura, Protezione civile, Croce rossa. Verso le 10,30 inizia a girare una automobile con megafono per avvisare cittadini che abitano attorno al fiume di una possibile alluvione. L'acqua sale di un metro nel centro. Verso l'una l'acqua è in crescita nelle zone di Tofaro, San Domenico, è già uscita dagli argini a Ponte Ricciotto e Carpine. A Tofaro e a S. Domenico, al parco fluviale, arriva verso le 14 ma alle 15,30 inizia a ritirarsi. Le foto sono degli amici e del Comune di Isola del Liri. Il problema dell'apertura di Fucino ma ricordiamo che per un tecnico di Avezzano che recentemente ha partecipato ad un convegno: "il problema dell'alluvione a Sora non dipende dalla diga. E' una leggenda metropolitana". Ma per molti cittadini, mercoledì scorso, la diga del Fucino ha creato ancora una volta problemi grossi. L'acqua in molte case è arrivata a 40-50 cm. ed oltre.

Alcuni commenti in merito:











Per Ugo Spalvieri dell'associazione "Fiume Liri e le sue cascate": "Le esigenze geomorfologiche del territorio (e non solo quelle) devono essere prese in considerazione quando si affrontano i problemi relativi alla programmazione urbanistica (P.R.G.) dei comuni e, il loro insieme, non deve contrastare la normativa dettata dal Piano Provinciale e quello Regionale... Ai diversi attori di questa catena di studio urbanistico-territoriale, che tanto costa ai cittadini contribuenti, spesso, nella sua naturale applicazione a causa delle diverse interpretazioni successive, si presenta inutile e dannosa proprio per i soggetti che l'hanno finanziata con tanti sacrifici... al di là dei disagi che la piena porta, e sperando che si scampi il pericolo, la cascata grande ingrossata è portentosa e spettacolare.


Per Dario Tersigni: "Detto che le casse di espansione vengono pienamente sommerse dall'acqua quindi non assolvono al proprio dovere che è quello appunto di assolvere alla funzione di migliore defluizione delle acque.. spero che chi si occupa... della cosa pubblica o di quello ha fatto un mestiere dovrebbe preoccuparsi della manutenzione delle stesse.. così come dei tombini di raccolta, dei fossi ecc ecc.. mi trovo pienamente d'accordo con lei che un eccessiva canalizzazione porterebbe a maggiori danni ad Isola del Liri ad esempio, certo è che gli argini sono stati rialzati già negli anni precedenti sia a Sora che ai paesi più a valle....un pensiero al riguardo però io lo ho...è possibile che ogni volta per evitare lo straripamento della diga del fucino essa venga aperta ed ad alluvionarsi sia Sora???.. è come se Sora appunto per evitare la piena inondasse Isola.. detto che una soluzione per me bisognerebbe trovarla (ma ripeto io non sono pagato per trovarla ne è il mio mestiere/materia di studi...) mi piacerebbe si facessero tavoli tecnici non tra i suddetti comuni ma appunto le istituzioni provincia di appartenza e regioni Lazio e Abruzzo...inoltre spero non venga confermata la voce (diceria) che abbia ceduto un argine della diga del fucino perché dal terremoto dell'Aquila ci sono state in merito denunce non ascoltate di controlli per verificarne cedimenti o danni strutturali... in tal caso (ma spero di no) credo ci siano se non responsabilità almeno deficienze".

Per Maria Cristina Zoppa: "Incredibile...signori questo è uno dei luoghi più belli dove baciarsi...una cascata al centro di una città...oggi un fiume in piena...vorrei essere lì...quel fiume e quella cascata rappresentano bene i miei pensieri in questo momento..."

(Le foto della cascata grande di Isola, del ponte di San Domenico e delle zone interessate. La Foto di Erika Gabriele e di Miriana Polsinelli).

29.11.10


Torna in edicola L'Inchiesta di Stefano Di Scanno.

Giovedì 2 dicembre 2010 il primo numero in edicola. Ritorna il settimanale già in edicola negli anni '90, oggi quotidiano e rinnovato. Il primo numero dedicato all'alluvione a Sora e Isola del 1° dicembre. Tutti i giorni le notizie dalla Terra di Lavoro e dalla Ciociaria con un gruppo di imprenditori che hanno sposato il progetto. Da notare che la "Terra di Lavoro" viene prima della Ciociaria (nella pubblicità).


Il Sindaco di Sora l'ing. Cesidio Casinelli riconsegna le nuove deleghe a Cesare Gabriele. 

Deleghe che Gabriele aveva riconsegnate al sindaco già a luglio. Proprio oggi lunedì 29 novembre il sindaco: "richiamando i propri Decreti del 20 giugno 2006, del 28/06/2006, del 06/07/2006 , del 29/10/2009, del 28.07.2010 e del 26.10.2010, al fine di assicurare migliore funzionalità dell’azione politico-amministrativa e l’esercizio dell’attività di controllo sulla esecuzione degli atti dell’Ente" ha ridato all’Assessore Comunale Sig. Avv. Cesare Gabriele la delega nelle materie seguenti: Edilizia, Urbanistica e governo del territorio, Riqualificazione periferie e borgate, Finanza di progetto e grandi opere.

Cesare Gabriele che seppur senza deleghe aveva continuato a seguire i tanti cittadini (genitori) e associazioni impegnati nel mondo dei disabili e della scuola. Problemi affrontati e venuti fuori nel "faccia a faccia" tra Petricca e De Gasperis, anzi polemiche nate e che riguardavano il suo lavoro di assessore alla Pubblica istruzione. Nella foto il parco S. Domenico prima e dopo l'alluvione del 1° dicembre.

Presentato domenica 28 novembre il libro di Alessandra Alonzi a Isola del Liri.

Numeroso pubblico al primo appuntamento a Isola del Liri con "Lirilibri", il nuovo progetto dell’Assessorato alla Cultura del comune di Isola del Liri tendente a valorizzare le opere dei giovani autori. Domenica 28 novembre la presentazione del primo romanzo edito della scrittrice sorana Alessandra Alonzi “Alla ricerca di… un sogno”. L'organizzazione a cura delle associazioni: “I Commedianti del Cilindro” di Broccostella e “Aevs-Espressione, valori e sviluppo”. Col patrocinio del Comune di Isola del Liri le musiche sono state eseguite da Daniela Lecce, Ilenia Bartolomucci. Ha coordinato Alessia Garonfalo e l'intervista all'autrice di Diego Mancini.

Presenti molti insegnanti, oltre ad amici e conoscenti della neo scrittrice ventenne al suo primo libro e parecchi politici del territorio: Lucio Marziale, Paola Ottaviani, l'assessore alla cultura del Comune di Isola, Stefano Spalvieri che ha svolto una relazione, la consigliera comunale di Sel-Isola del Liri, Angela Mancini, Maria Paola D'Orazio consigliera del centrodestra a Sora. Laura Capobianco dell'associazione Aevs. Un'altra relazione tenuta dal giornalista Diego Mancini e dal rappresentante dell'associazione "Il Faro", Armando Caringi di Sora. Molti ospiti ma il luogo dove si è svolto l'evento troppo piccolo per contenere tutti. Ancora una volta la scelta del locale sbagliato per eventi di questa portata.

Tutti in fila a pagare Equitalia scopre proprio tutti, forse.

Su L'Espresso di questa settimana un servizio interessante su Equitalia che per il settimanale "era nata per colpire chi non paga le tasse, invece la società dà la caccia ai piccoli contribuenti. Con procedure spesso discutibili. E in tutto il Paese parte la protesta".

Voi evasori, noi poveracci. Il titolo del settimanale: "Un grande falò di cartelle esattoriali sotto la Mole Antonelliana. Parte da Torino la rivolta fiscale contro Equitalia. L'effetto pratico è bizzarro: l'evasore consapevole, mimetizzato dietro off shore e conti esteri, senza case da sequestrare né auto da bloccare, se la cava spesso con un concordato. Mentre il cittadino che ogni anno compila il modello Unico, ma non ha i quattrini per saldare, si vede spogliato di tutto”.

Per il Corriere della Sera: In un paese dove non funziona quasi nulla è discutibile questa efficienza di Equitalia e per Il Manifesto di Norma Rangeri fanno gola gli appartamenti che si pignorano e che si mettono all'asta. E' intervenuto sull'argomento pure, di nuovo, Oscar Giannino nella sua trasmissione mattutina alla radio: "E' uno Stato ladro che fa fallire le sue imprese. Equitalia non vede caso per caso, non fa sconti. Poi gli imprenditori e artigiani costretti a chiudere le serrande. E' ridicola la risposta di Equitalia all'Espresso".

La mia esperienza: ho fatto tre ricorsi alla commissione tributaria, ricorsi fermi a Frosinone per oltre un anno, tutte e tre bocciati, poi l'importo di 600 Euro è salito a ben 753 Euro.

Salvatore Lombardi è il nuovo coordinatore del Pd sorano.

Eletto domenica pomeriggio, 28 novembre, nella sede del partito in via Matteotti. Un congresso abbastanza sereno non come quello di Cassino dove una parte del Pd è rimasta fuori dal partito, non si è potuta riscrivere. Il nuovo segretario è Ernesto Polselli che per adesso vede non possibili le primarie già fissate nella città sotto l'abbazia. A Sora invece bocche cucite fino alla domenica solo la notizia che filtrava è che era un giovane, il nuovo segretario e quasi tutti d'accordo. Nessun accenno da parte di iscritti e dirigenti del partito sul figlio di Antonio Lombardi che a marzo ha organizzato la campagna elettorale di Mauro Buschini in città.

Ricordo quando giravo sconsolato per il centro alla ricerca di una manifestazione, di un incontro elettorale ma invano e quando uscì il programma della Bonino presso la sede elettorale di Buschini la ragazza al tavolo mi continuava a ripetere :" Non è arrivato nulla, Salvatore mi dice che c'è solo il programma del nostro candidato".

Quale strada dovrà prendere il nuovo segretario a 5 mesi dalle elezioni? Quale linea politica? Quali scelte per riunificare tutto il partito? Fare le primarie ancora in tempo utile anche a Sora? Si arriverà ad un compromesso? riuscirà a ricucire gli strappi che ci sono? I punti chiave e le scelte per il nuovo direttivo.

26.11.10


Nasce il movimento civico, l'Unione Cittadini Delusi !!!

di Otello Martini *

"La corruzione politica e istituzionale ha raggiunto i massimi storici, i valori etici e morali sono finiti nelle discariche assieme ai rifiuti tossici e nocivi, l’economia e il potere d’acquisto non sono mai stati ai livelli più bassi, e le difficoltà del Cittadino meno abbiente e delle tantissime famiglie sono sempre più pesanti. In tutti i settori della vita pubblica siamo allo sbando e sono più che evidenti e dolorosi i guasti; la Giustizia, la Sanità, l’Istruzione pubblica e la ricerca, sono nel marasma più totale, la disoccupazione, la precarietà e il lavoro nero hanno superato i limiti di guardia, mentre la delinquenza e gli stupefacenti imperversano e attraggono sempre più il mondo giovanile. Occorre un immediato cambiamento di rotta, una vera e propria rivoluzione strategica e democratica, una sostanziale terapia d’urto sia politica che sociale.

Il n/s gruppo, nato per combattere la Malagiustizia e per trovare risposte concrete e rapide, alle tante frustrazioni legali (determinate da diversi fattori negativi) non potrà mai trovare, allo stato attuale una giusta soddisfazione, perché il sistema di corruttele e di coperture istituzionali, per tutti coloro che appartengono alle consorterie, è divenuto (di fatto) un potere impermeabile e autoreferenziale, che se ne frega spavaldamente di tutte le denunce del Cittadino.

E a complicare la situazione, esistono anche fra di noi enormi contrasti. Ogni testa è un piccolo mondo e ogni situazione legale è talmente diversa nelle sue specifiche forme e nel grado di sofferenza e di sopportazione dei danni, che diventa perfino difficile fare sinergia e stabilire una unità di intenti. Chi afferma che i Magistrati (considerati disonesti) vanno denunciati e non comprende il perché altri non lo fanno … e chi invece, “temendo ulteriori danni morali e materiali” preferisce aderire in una maniera più semplice e meno urlata.

È quindi ovvio che, se a livello parlamentare nessuno ci da retta e se al livello associativo non riusciamo a trovare risposte valide, perché i problemi sono tanti, la cosa migliore che ci resta da fare (anche in ragione delle attuali vicende politiche) è quella di FONDARE un Movimento Socio – Politico, che UNISCA ATTORNO AD UN UNICO TAVOLO, TUTTI I CITTADINI DELUSI !

I problemi negativi sono tantissimi, e sono stati determinati da tutta una serie di comportamenti disonesti, di coloro che dall’ultimo dopoguerra ad oggi hanno saccheggiato a man bassa tutto quello che hanno potuto, alle spalle del povero Cittadino che ha concesso loro la delega … Ma adesso è arrivato il momento di dire basta, DIAMOCI DA FARE !!!

Alle ultime consultazioni regionali, un cittadino italiano su tre NON HA VOTATO! Dobbiamo prepararci, per essere presenti in maniera sostanziale E PER ESSERE IL PIU’ IMPORTANTE PUNTO DI RIFERIMENTO ALLE PROSSIME VOTAZIONI POLITICHE … PER DIFENDERE GLI INTERESSI DI TUTTI I CITTADINI DELUSI! UNITI POTREMO VINCERE E MANDARE A CASA (A PEDATE NEL FONDO SCHIENA) TUTTI I MARPIONI CHE INFESTANO LA N/S VITA PUBBLICA!

Risolto questo problema risolveremo anche i nostri guai! Qualcuno, tempo fa ha affermato che è facile cavalcare il malcontento e la rabbia della gente, ma che tale decisione è fortemente demagogica e populista. Personalmente, ritengo che superata la decenza e la sopportazione popolare, nei confronti di una politica corrotta, invasiva ed arrogante, diventa una necessaria forma di legittima difesa, quella di cavalcare la rabbia e il malcontento!

A mali estremi, estremi rimedi! Se siete d’accordo con i contenuti di questo messaggio e con la proposta di FONDARE l’UNIONE DEI CITTADINI DELUSI … datemi una mano … Nei prossimi giorni, se la proposta per questo Movimento Civico, riceverà buone adesioni, redigeremo una bozza di Manifesto politico, proporremo i coordinamenti regionali e cercheremo di realizzare una piramide rovesciata! Nella foto la manifestazione a Roma del 25 novembre sulla Malagiustizia.

24.11.10


Riunione dei partiti di Sel e Prc di Sora.

La riunione degli iscritti e dirigenti dei due partiti sorani per discutere della situazione politica sorana e nazionale. Il resoconto:

"Ieri, 24 novembre, si è tenuto a Sora l’incontro tra "Sinistra Ecologia Libertà" e "Rifondazione Comunista". Nella sede del circolo “Peppino Impastato” le due delegazioni hanno fatto il punto sulla situazione politica locale e nazionale oltre che sulle iniziative in corso o da attivare. Sulle iniziative in corso la più importante è quella che vede coinvolti aderenti ai due partiti, che forniscono supporto logistico e operativo agli aderenti al Coordinamento provinciale acqua pubblica di Frosinone, per lo sportello sull’acqua.L’apertura è prevista tutti i venerdì dalle ore 16,00 alle ore 18,00.

L’analisi della situazione politica nazionale ha trovato piena condivisione in quanto emerso negli ultimi passaggi congressuali sia di SEL che della Federazione della Sinistra. Elevate sono le probabilità che si vada ad elezioni anticipate in primavera.

Per quanto riguarda la situazione politica locale si è concordato di trovare forme condivise di confronto con gli altri partiti e movimenti del Centro Sinistra al fine di avere una strategia comune per la scelta del candidato a Sindaco. Molta importanza riveste a tal fine il prossimo congresso cittadino del PD che si svolgerà domenica prossima. La scelta condivisa è quella di mantenere il dibattito all’interno dei partiti evitando di rincorrere pseudo comitati o aggregazioni spurie che ultimamente si stanno affacciando nel nostro territorio nell’area del centrosinistra. Ci si è pertanto aggiornati a settimana prossima sia per affinare le riflessioni sulle prossime amministrative sia per iniziare a lavorare alla stesura di un programma che possa aggregare quante più forze del Centrosinistra". Foto del congresso di Sel di Firenze da: www.clandestinoweb.com

23.11.10


Da qualche giorno è scomparsa la pagina del Movimento 5 Stelle Sora su facebook.

Maurizio D'Andria scrive: "Ci hanno chiuso la pagina su Facebook. Ma noi siamo come la mala pianta....... rinasciamo più forti di prima. Allora, se volete continuare a ricevere le nostre notizie, i nostri commenti alle vicende politiche, amministrative ed economiche di Sora come sul proseguio della battaglia sulla TURBOGAS della Cartiera del Sole o dell'AFFAIRE Distretto del Tessile di Sora e tante altre cose che non troverete scritte su nessun giornale locale e detto in nessun bar .... DATECI LA VOSTRA AMICIZIA sulla nuova pagina di Facebook di MOVIMENTO CINQUE STELLE SORA. Con voi, noi saremo sempre pronti ad andare avanti... contro tutti, solo per la legalità, i diritti, la buona amministrazione ANCHE A SORA. Aspetto le vostre richieste di amicizia su : http://www.facebook.com/home.php?#!/profile.php?id=100001878227031&v=wall

"Consuma e regala ciociaro". La campagna della Coldiretti Frosinone.

La Coldiretti a Sora il prossimo 12 dicembre in piazza Indipendenza con la campagna "Agrimercato". Giovedì 25 novembre invece sarà inaugurato il primo distributore di latte ciociaro a Sora, "sano buono e conveniente". L'azienda sarà quella di Silvestro Ricci. Appuntamento alle 11 in via Giuseppe Ferri.

Il latte crudo alimentare ricco di batteri utili da utilizzare in contenitore di vetro ben lavati ed asciugati. Latte crudo da bollire subito prima di consumarlo. Importante rispettare la catena del freddo in estate. La Coldiretti Frosinone, con i dirigenti: Loris Benacquista, Gianni Lisi e Cristina Scapppaticci, tornerà a Sora a dicembre in vista delle prossime festività natalizie per invitare ad acquistare prodotti ciociari anche per rilanciare tutto il comparto in crisi. Le altre date: l'11 e il 18 a Frosinone, il 19 a Pofi e poi a Pastena e a Cassino.

"Incontri d'arte, cultura e storia 2010-2011" del Centro Studi "V. Patriarca".

Nella foto sopra la locandina degli incontri 2010-2011 del Centro Studi V. Patriarca" di Sora. Il 26 novembre "La Seconda Guerra Mondiale nella valle di Comino, a Sora e dintorni" con Franco Spataro e Rocco Viglietta. L'iniziativa rientra nell'ambito delle proposte dell'Università per la promozione culturale del tempo libero. Terranno la relazione Franco Spataro, Generale B. in congedo con esperienze di comando in sedi internazionali presso la NATO, a Bruxelles, in Pakistan che parlerà del "Quadro strategico militare : "Linea Gustav", dicembre 1943 - maggio 1944" e Rocco Viglietta, Generale della Riserva dell'Esercito, Vice Presidente dell'Associazione Nazionale Artiglieri d'Italia, già Addetto Militare presso l'Ambasciata d'Italia a Londra, che presenterà "Le vicende belliche con particolare riferimento a Sora e alla Valle Roveto". Introdurrà i lavori il preside Luigi Gulia, presidente del Centro di Studi Sorani "V. Patriarca". Alle 17 presso la biblioteca comunale di Sora.

Il 29 novembre "Nella camera degli sposi. Teologia morale e sessualità nell'Europa moderna" con Fernanda Alfieri laureata a Bologna in Lettere e Filosofia, alle 17.30 presso la Sala Gioia della Prepositura di Santa Restituta.

L'incontro di lunedì sera sulle Primarie a Sora.

A Sora l'incontro di lunedì 22 novembre ha dato un risultato più difficile, non è ancora chiaro cosa fare. La riunione voluta da Lombardi e da Pellegrini che riesce così a spuntarla ma solo a metà. Un incontro interessante ma tesi discordanti venute fuori. Per Antonio Lombardi bisogna aspettare il prossimo congresso del Pd (a giorni) per dare la linea ufficiale del partito. Ha dato a Gianfranco Lilla, sfiduciato che vuole uscire dal partito, la spinta per impegnarsi fino al congresso.

Per Pio Porretta senza partiti organizzati, oggi più del 2006, è difficile fare le primarie. La crisi dei partiti è aumentata anche a Sora. Nel 2006 ci fu un risveglio delle associazioni e comitati oggi però la situazione è più difficile. L'unica novità per lui è stata la presenza di due giovani presenti alla riunione che hanno letto dell'incontro sui giornali e sono intervenuti. Per uno dei due giovani è più importante ora tornare a riunirsi nelle sedi dei partiti per riuscire a dare i nomi di possibili candidati alla carica di sindaco. Trovare un accordo.

Per Enzo Petricca, candidato nel 2006 con la lista del Sindaco e oggi non più tesserato, è troppo tardi fare ora le primarie; si potevano già indire appena ci fu l'intervento di Lombardi che uscì allo scoperto reclamandole qualche mese addietro. Antonio Pellegrini ha contattato Romolo Rea dell'Idv che darà un nome del rappresentante del partito che parteciperà alle prossime riunioni. Walter Pacifico non è stato presente e nemmeno Pio Conflitti favorevole alle primarie. Non si è visto nemmeno Angelo Prospero e Moreno Rotondi. C'era anche Gianni Bruni-Bruni candidato nel 2006 in una lista del sindaco. Si è molto parlato delle elezioni del 2006.

Per i socialisti presenti, l'unico partito, Mike Di Ruscio e Gianluca Paesano, bisogna far intervenire anche gli esponenti dell'Udc ma sono stati stoppati sia da Pellegrini, sia da Lombardi. Per Lombardi i dirigenti dell'Udc: “sono impegnati su due forni”. In conclusione tutto il centro-sinistra si deve ritrovare, deve tornare a riunirsi per tornare a vincere di nuovo. Per le primarie ci vogliono candidati forti perchè il centrodestra ha portato Sora al declino.


Il momento giusto per le consultazioni riservate ai cittadini? Per Nichi Vendola è il momento giusto.

Nichi Vendola intervistato dal giornalista de “La Stampa” Federico Geremicca sulle primarie è pronto a scendere in campo contro Bersani: “Questo è il momento in cui la sinistra deve smettere di percepire se stessa come un problema e non come, invece, la soluzione al problema; questo è il momento, soprattutto, in cui dovrebbe uscire fuori dal Palazzo; questo, insomma, è il momento giusto per le primarie, indipendentemente dalla vicenda del voto di fiducia e dalle sorti del governo. Infatti è ora che la sinistra alzi la testa e dica all'Italia che ha la forza per costruire una nuova speranza: e che non ha paura delle sue ragioni”. Le primarie subito e comunque per Nichi Vendola. www.nichivendola.it

22.11.10


Lunedì sera 22 novembre riunioni separate nel Centro-sinistra di Sora.

Questa sera due riunioni separate in casa del centro-sinistra. Ieri mattina lungo corso Volsci si è saputo di più rispetto all'incontro nella sede di Antonio Pellegrini e compagni. La situazione è diventata più chiara, i partiti di Sel e di Rc non parteciperanno all'incontro del comitato per le primarie e questo lo si poteva capire gia da subito, faranno una loro riunione. Il "Pd di Roberto De Donatis" non parteciperà. Pellegrini non ha informato ufficialmente i partiti è la critica che si muove al gruppo di via Friuli.

All'incontro, per arrivare alle primarie, hanno aderito però il "Pd di Antonio Lombardi" con Lilla, Mastroianni e ci saranno pure Walter Pacifico, Moreno Rotondi, e forse ci sarà anche Angelo Prospero e i rappresentanti di associazioni. Non vogliono arrivare a marzo senza avere deciso nulla, per Lombardi si vuole lanciare un sasso nello stagno per capire come andare avanti.

All'incontro non parteciperanno Vittorio Tersigni e Maurizio D'Andria, iscritti al Movimento 5 Stelle di Grillo, impegnati nel costituire una lista del movimento. Maurizio D'Andria che parteciperà alla riunione di Sel e Rc.

Per tornare alle primarie che si sono svolte a Milano

Mi è capitato di vedere una foto sul giornale dei dirigenti del Pd milanese che hanno rimesso il mandato subito dopo la sconfitta del candidato Boeri e mi è subito venuto in mente: "sono troppo giovani e bellocci, (quasi fichetti)". Non voglio offendere nessuno, senza offesa perchè non li conosco politicamente e personalmente ma i tre dirigenti, il capogruppo e i due segretari, dalla solo foto, non mi hanno convinto. Spero di sbagliare, anzi mi sbaglio senz'altro. (Nella foto Pellegrini e Urbini candidati alle provinciali del 2009).

20.11.10


Il centrodestra spaccato in quattro tronconi.

Anche il centrodestra è spaccato. Alcuni esponenti del Pdl hanno indetto una conferenza stampa per spiegare i motivi del loro dissenso sul candidato a sindaco. Massimiliano Bruni, Domenico Nardone, Antonio Altobelli, Rodolfo Sperduti, Roberto Polsinelli e Angelo Corona, che hanno costituito un comitato, hanno espresso la mancanza di confronto nel scegliere il candidato a sindaco. C'è già un nome che circola che è quello di Ernesto Tersigni, ormai certo, per il gruppo bisogna tornare attorno ad un tavolo per arrivare a delle "scelte condivise". Dall'altra parte però c'è pure Enzo Di Stefano che sabato mattina ha partecipato al "Faccia a faccia" tra De Gasperis e Petricca e si è visto benissimo che la divisione c'è tra le varie componenti del centrodestra. Di Stefano che è andato via ad una affermazione di Andrea Petricca. Poi c'è la Destra con Luigi Gabriele, che è rientrato nel partito, e Lorenzo Mascolo. Per Gabriele: "L’Autonomia politica sorana" deve essere il filo conduttore della nuova rinascita. Diamo spazio a qualche altra idea, occorre una persona "perbene" che potrebbe mettere insieme pezzi di partiti, gruppi, società civile e soprattutto non votanti. Chiediamo un chiarimento ai partiti, soprattutto al PDL che in questo momento appare confuso e vogliamo sentire tutta la società civile, l’UDC, il Movimento politico Lirinia, i gruppi e i comitati territoriali, tutti i pensieri politici e gli amici di sempre come Mario Cioffi, Pio Gulia, ecc.. ecc.., prima di dare adito ad auto-candidature che, senza la legittimazione politica e con scarse motivazioni, si ergono a sfasciare Sora e barattarla ancora una volta con gli stranieri". Per i due si deve arrivare alla scelta condivisa da tutti senza divisioni.


Tutto il centro-sinistra torna a riunirsi. Nel Pd una partita complessa pure a Sora.

Antonio Pellegrini è riuscito a spuntarla, lunedì sera 22 novembre tutto lo schieramento di centro-sinistra si riunirà nella sede del gruppo "Per la Sinistra". Pellegrini torna così ad essere un interlocutore di tutto il movimento.

Dopo le primarie a Milano vinte dal candidato vicino a Nichi Vendola nel Pd si apre una partita complessa. I votanti sono risultati una forza chiara che hanno dato il responso di ritrovare l'Unione. Un modello e c'è la voglia di candidare Nichi Vendola alle prossime elezioni.

Domenica scorsa durante il mercatino dell'antiquariato in città alcuni commentatori hanno riferito di un possibile passaggio di Casinelli nell'Udc, la voce smentita dallo stesso sindaco lunedì pomeriggio all'inaugurazione della sede dell'Udc. Seduto vicino a Vincenzo Quadrini ha portato i saluti del partito. Tutto il Pd l'altra domenica in piazza si è fatto vedere tutto unito sotto il gazebo, c'erano: Lilla, Caldaroni, il sindaco, Lombardi, Coletta. La partita però è ancora complessa.

Si torna a riunirsi ma anche a Sora ci vorrebbe un Nichi Vendola. www.sinistra-democratica.it Nella foto Ceccano e Pede del Prc di Sora.

15.11.10


Da sabato 6 novembre al museo civico è possibile ammirare (ed è tornato) il cappuccio bronzeo restaurato a Roma.

E' tornato in visione dei visitatori accorsi numerosi anche per ascoltare la relazione dell'archeologa Dolores Tomei, di Sora, laureata a Roma, ha studiato poi a Padova e ha lavorato in Sardegna per molti anni studiando 14 templi sardi che ha descritto nel suo libro che ha presentato a Sora. Si è presentato poi il punto vendita della libreria Archeologica che un catalogo online di oltre 10mila volumi.

A margine della serata una nota relativa al buffet con i prodotti distribuiti. Erano tutti a marchio Coop, si sono potuti notare alcune sportine con il marchio Doc, di Roma, i nuovi supermercati entrati a far parte della Coop. La cooperativa ha rilevato i supermercati Gs cambiandoli in Doc. A Sora purtroppo sfortunati pure in questo, nessun supermercato era aperto a marchio Gs.

"Scegli l'acqua del rubinetto (quando è buona e dove è buona) o provenienti da fonti vicine".

Nella foto sopra la vignetta di Ellekappa e sotto la pubblicità della Coop nel segno della tutela dell'ambiente. "Scegli l'acqua del rubinetto (quando è buona e dove è buona) o provenienti da fonti vicine". Lo slogan della cooperativa, al consumatore resta la scelta tra queste due diverse opzioni. Le Minerali, un mercato di 3 miliardi di Euro ma l'acquedotto costa 600 volte di meno. 8 miliardi di bottiglie di plastica all'anno e solo un terzo va alla raccolta differenziata e anche gli acquedotti hanno i loro problemi. "Generalmente l'acqua è buona, dicono alla cooperativa, ma 8 Regioni hanno dovuto chiedere deroghe al Ministero per poter dichiarare bevibili le acque in alcuni comuni. Il Lazio è la regione con maggior comuni interessati alle deroghe: ben 84, segue la Toscana con 21. 100 litri di acqua che viaggiano per 100 chilometri producono 10 Kg di CO2". Gli impegni della Coop è di far fare meno chilometri alle bottiglie, di scegliere fonti vicine ai supermercati, meno plastica nelle bottiglie stesse e più leggere. www.e-coop.it


L'acqua che scegliamo.

Ieri sera, martedì 16 novembre, riunione presso "Godere operaio" di Isola del Liri in vista dell'apertura di sportelli sulle bollette dell'acqua a Sora ed Isola del Liri. Ci sarà un volantinaggio giovedì 18 novembre al mercato settimanale di Sora per informare sugli orari di apertura. L'appuntamento è alle 8,00 all'ufficio affissioni del Comune per pagare la quota di 4 Euro a persona, due attivisti impegnati nella distribuzione di mille volantini. Lucia Pallagrosi, dirigente della macroarea di Sora, Isola, Arpino, Broccostella, Campoli Appennino ricorda gli orari di apertura: a Sora presso la sede di "Sinistra, Ecologia, Libertà" in via L. Gallo da venerdì 19 dalle 16 alle 18 e a Isola del Liri presso "Godere operaio" il sabato, dal 27 novembre, nel pomeriggio. Nell'incontro si è parlato anche della Giornata internazionale di moratoria sull'acqua da svolgere a Roma il prossimo 4 dicembre.

L'associazione "Godere operaio" informa poi che effettuerà una gita a Napoli alla "Strada dei presepi" il prossimo 28 novembre con partenza alle 8,30 da Porta Campagna e da Sora in via Napoli alle 9,00. Euro 20,00 la quota d'iscrizione.

Verso le elezioni comunali del 2011 a Sora (5).

Ancora polemiche sulla stampa. Questa volta è l'associazione "Amici del Presepio" che interviene in vista del "Natale a Sora" che si svolgerà come ogni anno dall'inizio di dicembre e fino all'6 gennaio. L'associazione organizza la mostra di presepi artistici al museo civico con la partecipazione di artisti locali, della provincia ma pure di fuori provincia.

Nella foto una creazione artistica di Vincenzo Alonzi.

"L’Associazione Amici del Presepio - Gruppo di Sora, affiliata all’Associazione Italiana Amici del Presepio (quattromila iscritti e 70 sezioni), da undici anni consecutivi, organizza nella Città di Sora, con sede principale il ‘Museo Civico della Media Valle del Liri’ mostre di Arte Presepiale di valenza nazionale.
L’attività è iniziata vigente l’Amministrazione Di Stefano, è proseguita con l’Amministrazione Ganino, continua con l’Amministrazione Casinelli e a Dio piacendo proseguirà anche con la prossima Amministrazione, indipendentemente dal colore politico della medesima.

Ci giunge perciò inaspettata e sconcertante l’accusa di ‘Collaborazionismo Politico’ da parte del gruppo/associazione ‘Giovane Italia’. Evidentemente i ‘giovani’, essendo ‘giovani’, non hanno memoria storica e quindi cognizione di come un gruppo di cittadini sorani al di fuori di ogni dinamica politica e partitica (come chiaramente scritto nell’Atto Costitutivo della Ns. Associazione) decida di impegnarsi a favore della città. Riteniamo che tale accusa sia solo parte di quella ‘CACIARA POLITICA’ pre-elettorale che non lavora per il bene della città ma solo per gli interessi particolari del politicame locale.

Invitiamo ‘Erga Omnes’ ad astenersi dal coinvolgere la Ns. Associazione nella ‘CACIARA POLITICA’ che non ci appartiene e non ci interessa".

* Sora 12 novembre 2010. Associazione "Amici del Presepio" di Sora. www.amicipresepiosora.it

13.11.10


Consiglio comunale del 12 novembre ad Isola del Liri sulla diga di Balsorano (AQ).

Nella seduta di venerdì si è discusso la mozione del consigliere comunale Lucio Marziale (Pd) che chiede gli Stati generali sul fiume Liri e una sede distaccata ad Isola del Liri dell'Autorità di Bacino che però è stata spostata già da Napoli a Caserta come ha riferito Antimo Simoncelli dai banchi dell'opposizione. Per Marziale l'opera non serve perchè se sono passati 10 anni senza averla vuol dire che è superflua ed inutile. "Il Liri ha già una intubazione appena nasce alle sorgenti, a Castellafiume, e l'opera prevista porterà poche maestranze. "Tutte le derivazioni sono autorizzate comprese quella della Conca" ha detto Simoncelli che ha avuto un incontro con Casinelli, sindaco di Sora che ha portato osservazioni non tecniche. Per Simoncelli ci vuole una sinergia con tutti i Comuni rivieraschi. Per Luciano Duro, sindaco della città delle cascate, "bisogna alzare il livello dello scontro assieme agli altri comuni". Ha proposto la mozione di Marziale da amplificare con la discussione che si è avuta in aula. Il Comune di Isola interessato alla conferenza dei servizi e quindi ci deve essere la presenza dell'amministrazione comunale perchè portatrice di interessi. Una proposta politica quella del consiglio comunale in attesa dei risultati, della relazione tecnica del tecnico che il Comune ha investito. Tutto il consiglio comunale in conclusione ha votato un netto no all'invaso. La foto dell'ex Lefebvre da: www.acisolaliri.it

1861-2011. L'Unità d'Italia. Storie ed episodi in Alta Terra di Lavoro.

Una serie di convegni, mostre, percorsi tematici. Presentazione degli eventi previsti nei Comuni che hanno aderito. Il presidente Alessandro Rosa di "Verde Liri –storia, arte, cultura", associazione di Promozione sociale a carattere non-profit ed apartitica annuncia l’imminente apertura del ciclo di manifestazioni per ricordare il 150° anniversario dell’Unità Italia in Alta Terra di Lavoro con la partecipazione dei Comuni di: Arce, Arpino, Castrocielo, Isola del Liri, Pastena, Roccasecca, San Giovanni Incarico, Sora. La serata inaugurale avrà luogo sabato 27 novembre 2010 alle ore 17.00 presso la Sala Consiliare del Comune di Sora. A seguire una relazione di Alessandro Romano su: "La storia proibita. Briganti, eroi, malfattori". Il patrocinio è del Comune di Sora, Assessorato alle Politiche Culturali, della Provincia di Frosinone, Assessorato alla Cultura e della Regione Lazio, Assessorato Cultura e Sport.

Nella foto il logo della manifestazione con Giuseppe Garibaldi e Luigi Alonzi detto il brigante "Chiavone". Sito web: www.verdeliri.it


Verso le elezioni comunali del 2011 a Sora (4).

Giulio De Gasperis invita tutti al dibattito pubblico tra il Presidente dell'Agendi ed il sig Andrea Petricca dopo alcune polemiche apparse sulla stampa locale: "Vi invito a partecipare al dibattito pubblico tra il Presidente Giulio De Gasperis ed il consigliere comunale Andrea Petricca che si terrà sabato 20 novembre 2010 alle ore 11.00 presso la Biblioteca comunale di Sora. Partecipate!! Si parlerà delle politiche sociali e dei servizi del comune ma soprattutto dei progetti dell'Aipes. Un dibattito tra il consigliere di minoranza e il dirigente dell'associazione genitori disabili. L'invito viene rafforzato da De Gasperis perchè non c'è stato il passaggio sui mezzi dell'informazione.


Verso le elezioni comunali del 2011 a Sora (3). Nella Sinistra ancora polemiche a Sora. Roberto Frisenda (Sel) è iscritto e socio fondatore, uno dei 19, di "Filarete" e socio dell'associazione "Officina della cultura" di Carnello, forse si riferisce alle dichiarazioni di Antonio Pellegrini, mi scrive quasi subito il mio post di questa mattina: Leggo dal blog di Domenico La Posta:

"Nella sinistra tutto il gruppo con a capo Antonio Pellegrini è tornato in Sel, si sono riscritti, hanno riaperto la sede e guardano al congresso cittadino.
Pellegrini aspetta un cenno dagli altri. Ora sono una settantina di persone, un buon gruppo, Pellegrini vuole tornare a riunire tutto il centro-sinistra per decidere sul candidato sindaco e sul programma da presentare agli elettori. Ma dove prende queste notizie??????"
Nella foto il 1° Festival dell'Economia.


Verso le elezioni comunali del 2011 a Sora (2).

Per tornare alla attualità politica sono apparsi ieri per la città i primi manifesti di Ernesto Tersigni (Pdl) in vista del 2011. Una foto a tutto campo e lo slogan: "Per Sora", manifesti che sembrano tutti timbrati dal Comune. E' la risposta ai manifesti di Enzo Di Stefano: "Certo che si può... fare". Questa mattina i manifesti dell'ex sindaco però sembrano rispuntare più di qualcuno.

Nell'Udc c'è la novità del passaggio nel partito dell'ex sindaco di Isola da 10 anni, Vincenzo Quadrini, ex Pd, deluso dal bipolarismo. Giovedì la conferenza stampa nella sede provinciale dell'Udc. Porta con sè molti iscritti della città isolana. Ci sarà pure il vice sindaco attuale, Massimiliano Quadrini. Per Anna Teresa Formisano un valore aggiunto. A Sora il partito di P. Casini sta per aprire la sede nella via principale, Via Napoli. Gianluca Antonini e Mario Tuzj stanno lavorando in tal senso.

Nella sinistra tutto il gruppo con a capo Antonio Pellegrini è tornato in Sel, si sono riscritti, hanno riaperto la sede e guardano al congresso cittadino. Pellegrini aspetta un cenno dagli altri. Ora sono una settantina di persone, un buon gruppo, Pellegrini vuole tornare a riunire tutto il centro-sinistra per decidere sul candidato sindaco e sul programma da presentare agli elettori.

"Ciociaria Oggi" scrive che Roberto De Donatis perde quota nella classifica dei candidati a sindaco, l'assessore ai Lavori pubblici però visto favorevolmente dalla Paolacci. Nella foto Tersigni con Mario Abbruzzese. www.ilpuntoamezzogiorno.it