31.12.15

Fino al 6 gennaio 2016 il presepe di Emilio Rocchi a Fontechiari, un risultato da ammirare. "Segui la Stella" ad Alatri

Il presepe realizzato a Fontechiari In memoria di Mario Benacquista si potrà visitare fino al 6 gennaio 2016

Un presepe artistico a Fontechiari a cura di Emilio Rocchi

di Gianni Fabrizio

Un presepe artistico realizzato a Fontechiari da Emilio
Rocchi. Non è nuovo, Emilio, nel cimentarsi in un elaborato natalizio, così prezioso, che lo tiene impegnato nelle ore libere dal lavoro. Una forte fede, una vocazione artistica, l'amore per il proprio paese e la generosità di

NON SOLO AD ARPINO LE BOLLETTE ACEA ACQUA IN RITARDO. ARRIVA ANCHE BENITO


Iniziativa Donne LA PIGOTTA DELL'UNICEF

20.12.15

FONDO AMBIENTE ITALIANO: I 23 LUOGHI DEL CUORE SCOPERTI PRONTI A RINASCERE E DA VOTARE

Alatri L'ACROPOLI E IL CALENDARIO 2016: GLI ANGOLI PIÙ BELLI

Sora LUIGI DI MAIO E LUCA FRUSONE IN CITTÀ, OSPEDALE SS. TRINITÀ IL PRONTO SOCCORSO SCOPPIA MA ANCHE IL SERVIZIO TRASFUSIONALE È IN CRISI

La notizia anticipata dal Meetup di Sora: "Gli “Amici del MoVimento 5 Stelle Sora” fanno presente che il Vice Presidente della Camera dei Deputati Luigi Di Maio ed il Deputato Luca Frusone parteciperanno ad un incontro pubblico che si svolgerà sabato 16 gennaio 2016, alle ore 18.00, presso l’Hotel Valentino.

Si tratta di un evento di rilievo, al quale si invitano tutti coloro che vogliono avvicinarsi al mondo dell’attivismo civico e che vogliono e credono in una nazione ed in una Sora migliore. In passato abbiamo scritto che: “Non si può perdere altro tempo, si deve cambiare pagina ed intraprendere una nuova rotta. ……. È necessario il contributo di ognuno di voi. Chiunque può rivestire un ruolo importante, dandosi da fare ed attivandosi in prima persona.

I cittadini devono essere responsabili ed artefici del cambiamento. Non è più sufficiente delegare la soluzione dei problemi a qualcun altro, le proposte devono partire dalla gente attraverso la PARTECIPAZIONE alla vita amministrativa della città, per giungere a soluzioni frutto della CONDIVISIONE di idee, che dovranno essere eseguite da chi ha, o avrà, l’onere di amministrare la città nella massima TRASPARENZA…….

Il rilancio di Sora passa dalla volontà di partecipazione - attiva e responsabile - al cambiamento. Anche un piccolo apporto può essere significativo per fermare la spirale di degrado e far crescere quegli elementi che risultano sempre necessari per attivare un virtuoso percorso di sviluppo: nuovi uomini, nuove idee, nuovi metodi” (si veda il link: http://movimento5stellesora.blogspot.it/2015/08/tiriamo-fuori-lorgoglio.html).

Quanto scritto in passato per Sora vale per l’intera nazione. Ognuno di noi deve assumersi la responsabilità del cambiamento, che è possibile e passa anche attraverso i piccoli gesti quotidiani. Questo è il punto di partenza per cambiare l’attuale situazione e imprimere una svolta vera, attesa da troppo tempo, per contrastare il costante declino della nostra città Possiamo scegliere se diventare protagonisti ed artefici del cambiamento oppure se restare a casa e sperare che giunga un salvatore della Patria, ad esempio, mascherato sotto le mentite spoglie di un nome di rilievo o di una grande coalizione pronta ad implodere poco dopo. Non affidate il vostro futuro a costoro, non fidatevi della vecchia politica che per rigenerarsi abbandona i simboli di partito, al solo scopo di conservare od ottenere altro potere. Cambiano i simboli, ma le persone sono sempre le stesse. Fidatevi solo di voi stessi e credete in ciò che potete fare per la città.

* Sora, 21 dicembre 2015 Meetup “Amici del MoVimento 5 Stelle Sora”.

E ALL'OSPEDALE DI SORA NON SOLO IL PRONTO SOCCORSO È IN CRISI

La situazione del “Ss. Trinità” è sempre critica, anche se regna una calma apparente e la sanità sembra lontana dai riflettori.

Gli “Amici del MoVimento 5 Stelle Sora” esortano la cittadinanza a non abbassare la guardia nella difesa dell’ospedale.

Senza voler dar adito ad allarmismi di qualunque genere, si deve purtroppo evidenziare che la grave carenza di personale, che colpisce numerosi Reparti, non è stata risolta, non si può quindi tirare nessun sospiro di sollievo. Infatti, al momento, a fronte di numerose promesse di assunzioni, sono stati destinati all’ospedale solo due pediatri (dei quali uno non ha ancora assunto servizio) di conseguenza restano drammaticamente aperti i problemi legati alla carenza di organico.

Avere un presidio ospedaliero nel territorio del Distretto C è certamente un valore aggiunto per Sora e gli altri 26 comuni, mentre è un diritto che tale struttura possa funzionare al meglio. In questo momento le criticità maggiori riguardano l’Ortopedia, la Cardiologia, la Pediatria, la Ginecologia e l’Ostetricia. Tuttavia, la situazione più critica riguarda, come scritto recentemente (si veda il link: http://movimento5stellesora.blogspot.it/2015/11/sanita-senza-auto-rischio-lassistenza.html) il Servizio Trasfusionale. L’Asl deve garantire la presenza di un medico almeno per 6 giorni per garantire l’apertura dell’ambulatorio trasfusionale durante la settimana. È urgente, inoltre, procedere all’assegnazione di un’automobile per poter ripristinare il servizio di trasfusioni a domicilio per i pazienti in gravi condizioni. È sta diventando improrogabile l’acquisto di nuova strumentazione.

Si ribadisce, ancora una volta, che la sanità deve poter far fronte alle richieste provenienti dal territorio, garantire i Livelli Essenziali di Assistenza e mettere al centro dell’attenzione le persone bisognose di cura. L’ospedale rappresenta, altresì, una parte importante dell’economia sorana, non si deve correre il rischio di perderlo.

* Sora, 18 dicembre 2015. Il Portavoce del Meetup Fabrizio Pintori.

I giovani dell'Argos Volley vanno avanti Il primo derby con le cugine dell'Olimpia Volley

16.12.15

TRACCE E PRESEPI AD ARPINO CON MARIELA CANCHARI E CARLO FANTAUZZI. XXV CONCERTO DI FINE ANNO A CASAMARI

LA CASA DI BABBO NATALE

Pallavolo Serie A2 DECIMA DI CAMPIONATO, IL SORA A REGGIO EMILIA. DOMENICA 20 DICEMBRE A MEZZOGIORNO LA GLOBO SORA INCONTRA CASTELLANA GROTTE

Mercoledi 16 di nuovo in campo per la decima giornata di campionato ma la Globo Sora recupererà il prossimo 22 dicembre alle 20.30 in quel di Reggio Emilia. Il riposo servirà per recuperare qualche infortunato a partire all'opposto olandese Hoogendoorn. In campo esterno Vibo contro Mondovì, Civita Castellana a Castellana Grotte. Il Sora resta seconda a 23 punti. In testa Vibo Valentia a 24 punti per aver vinto in casa contro Reggio Emilia (3-0). Reggio Emilia ultima a 7 punti. Domenica scorsa il Sora ha battuto in casa Brescia per 3 -1. Ancora una vittoria per Civita Castellana (ora a 19 punti), il Siena battuto per 3-1. L'altra squadra viterbese, Tuscania, che ha vinto a Roma (Club Italia) segue a 16 punti.

IN CAMPO MA IL SORA DI FABRONI E COMPAGNI RIPOSA *

Si torna già in campo per la decima giornata di cartello che la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora però guarderà dal divano di casa. Riposano domani infatti Fabroni e compagni chiamati a disputare la loro giornata nel posticipo del prossimo martedì 22 dicembre a Reggio Emilia contro la Conad.

Nel secondo turno infrasettimanale di questo ultimo mese del 2015 tutte le compagini del Campionato di Serie A2 si sfideranno alle ore 20,30 di mercoledì mentre Sora affronterà la Conad Reggio Emilia la prossima settimana a causa dell’indisponibilità momentanea del PalaBigi.

Per questo ora la testa dei coach Soli e Colucci e di tutti i loro ragazzi è proiettata alla sfida domenicale del PalaGlobo “Luca Polsinelli” prevista all’insolito orario delle 12,00 quando la Materdominivolley.it Castellana Grotte sarà ospite dell’Argos Volley.

“Castellana Grotte è un avversario molto giovane ma allo stesso tempo esperto – dice il libero Marco Santucci -, per cui temibilissimo. Da venti giorni il sestetto si è rinforzato con Galaverna però alla base c’è sempre il discorso che se noi facciamo il nostro come sappiamo e come dobbiamo, riusciremo sicuramente a fare bene. Al match ci stiamo preparando seguendo il programma quotidiano di sempre, guidati e seguiti in tutto dallo staff tecnico”.

Il binomio tra volley maschile e Castellana Grotte è da sempre legato ai colori della Mater Domini. Nel 2007 la società ha deciso di fare della promozione del volley giovanile la propria vocazione sportiva dando vita all’accademia del volley giovanile.

Il sodalizio decide di abbandonare momentaneamente la serie A2 cedendo il titolo,  con i tempi che ridiventano maturi per il grande volley nel 2012 anno in cui allestisce una giovanissima formazione di B1 che alla fine quel campionato l’ha vinto.

Ora è alla sua terza stagione in cadetteria e dopo nove giornate ha all’attivo 12 punti classifica guadagnati nei tie break persi a Cantù, Brescia e al Pala Tiziano contro il Club Italia, e nelle vittorie nette casalinghe contro Ortona e Alessano.

Mercoledì sera se la vedrà tra le sue mura amiche con l’altra Castellana, la Globo Scarabeo di Civita, aprendo una serie molto impegnativa che la metterà di fronte alle prime tre forze dell’attuale classifica, Civita, Sora e infine Vibo Valentia.

Per la formazione allenata da Vincenzo Fanizza si prospettano settimane complesse da affrontare sulle ali dell’entusiasmo per la vittoria del derby pugliese nella scorsa domenica e nel segno del sogno Del Monte® Coppa Italia Serie A2 la cui griglia si delineerà al termine del girone d’andata.

Sora dunque aspetta di accogliere il nuovo avversario che potrebbe arrivare sul rettangolo da gioco del PalaGlobo con un amalgama diverso data la gara in più e il duro lavoro che coach Fanizza sta facendo con i suoi dall’arrivo circa venti giorni fa di Andrea Galaverna dalla SuperLega, e il ritorno in casa Mater del libero Nanni Primavera dal prestito al Tuscania.

Ma certamente i volsci non si faranno cogliere impreparati anzi, dato il momento e quello accaduto nelle ultime due giornate, hanno sulle spalle e nella testa tante consapevolezze in più.

 “Questa vittoria ci voleva. Contro Brescia è stata dura però dovevamo portare il risultato a casa e l’abbiamo fatto, - ribadisce soddisfatto Marco Santucci. Per il proseguo del campionato sarà molto importante la condizione fisica che nelle ultime giornate, con gli stop precauzionali di entrambi i nostri opposti, ci ha un po’ tagliato le gambe”.

“Non forzeremo assolutamente il rientro dei nostri atleti – gli fa eco coach Soli -, preferiamo che recuperino al cento per cento per poter poi essere tranquilli fino alla fine del campionato.  

Sono orgoglioso del mio gruppo perché sta gestendo bene la mancanza di elementi importanti come Hoogendoorn e Buzzelli, con grande serenità e applicazione. Durante gli allenamenti settimanali tutti si stanno sacrificando parecchio e lo stanno facendo con il sorriso sulle labbra. È questo quello che mi fa pensare che ogni domenica possiamo fare risultato come è successo contro Brescia che pure è una squadra dalle importanti individualità”.

* Sora 16 dicembre 2015. Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora.

15.12.15

LE CICORIE DI CLEMENTINA

Il 17.10.2015, presso il Salone dell'Abbazia di Trisulti in Collepardo, è stato presentato l'erbario scritto da Fra Domenico M. Palombi (Tofani editore) dal titolo "Le cicorie di Clementina". 

Il volume nasce dall'incontro tra il frate cistercense e la 34enne Clementina, nome d'arte di Sara Marino. La giovane, sin da bambina, amava mangiare la cicoria che le cucinava sua nonna. Camminando per i boschi e i prati di Trisulti, rimane incuriosita nell'incontrare il frate con un cestello ed un coltello tra le mani intento a cogliere cicoria.

CHIESA DI SAN ANTONIO, UN NUOVO APPELLO DEL COMITATO. "CREDERE LA GIOIA DELLA FEDE" È LA RIVISTA DEL GIUBILEO DELLA MISERICORDIA

6.12.15

LA GLOBO SORA, IN TESTA A 20 PUNTI, GIÀ AL LAVORO MARTEDÌ A SIENA TERZULTIMA A 8 PUNTI

IMBATTIBILITÀ E PRIMATO IN CASA DEDICATI A MATTEO

OMAGGIO A NICOLETTA MACHIAVELLI

MORDI E FUGGI (1973 Dino Risi) con Marcello Mastroianni

L'ex-attrice Nicoletta Machiavelli, scomparsa il 15 novembre all'età di 71 anni, nel 1973 ha affiancato Marcello Mastroianni nel film diretto da Dino Risi dal titolo "Mordi e fuggi" in cui interpreta il ruolo di Sylvia.

Nel film si fa riferimento agli avvenimenti risalenti all'anno precedente, il 1974, quali: l'omicidio Calabresi, l'attentato di Monaco ed il sequestro di un industriale della Fiat Argentina.

All'inizio del film osserviamo

4.12.15

LAVORO E SOCIETÀ NELLA VALLE DEL LIRI

È il libro che Rodolfo Damiani, Presidente dell'Associazione Culturale "Il Sagittario", presenta in anteprima ad Arpino, venerdì 11 dicembre alle ore 17.30 presso l'Auditorium Cossa con il Patrocinio del Comune di Arpino Assessorato alla Cultura. 

Rodolfo Damiani responsabile inoltre dei Pensionati FNP - Cisl di Sora ha scritto il libro "che parla dello sviluppo dell'Alta Terra di Lavoro nel periodo precedente l'Unità d'Italia e il ruolo del sindacato in quel contesto storico in cui la società andava subendo modifiche significative sia dal punto di vista economico che sociale". Durante la presentazione ci saranno gli interventi dell'assessora Rachele Martino, dei rappresentanti delle segreterie provinciali e regionali del sindacato Cisl FNP. L'introduzione è a cura di Fernando Riccardi, giornalista caporedattore de L'Inchiesta e direttore de L'Alfiere. Rodolfo Damiani con il libro ha voluto anche "raccontare la sua esperienza personale e i fatti del sindacato nel corso dell'altro secolo".

Un lavoro che ha impegnato l'autore per più di qualche anno. Per confermare l'adesione si può contattare l'Associazione "Il Sagittario" che ha pubblicato il libro. Nella foto Rodolfo Damiani.



22.11.15

La vetrina vincitrice del concorso "Vetrine contro Violenza"

LUCIA FABI-ANGELINO LOFFREDI

CECCANO 3.11.1943 FAME, BOMBE E MORTE

Il 21 ottobre, a Ceccano presso l'ex-cinema Italia, è stato presentato dal prefetto emerito di Frosinone Piero Cesari l'opuscolo scritto dai coniugi Lucia Fabi ed Angelino Loffredi, già docenti di educazione fisica, dal titolo "Ceccano 3 novembre 1943. Fame, bombe e morte".

In poche pagine i due autori rievocano il terrificante periodo che va dal mese di ottobre 1943 a maggio

18.11.15

A Toronto e Vaughan DELEGAZIONE SORANA, CON SINDACO E VESCOVO, IN CANADA DOVE C'È L'ALTRA SORA

PALAZZO BORROMINI, VITTORIO SPERDUTI ESPONE A ROMA

Gianni Fabrizio trasmette l'allegato Comunicato Stampa con foto dei lavori dell'artista medico, dott.Vittorio Sperduti, di Isola del Liri che sta esponendo a Roma.

La mostra "Legni" di Vittorio Sperduti "il medico artista" di Isola Liri In esposizione a Roma al Palazzo Borromini fino al 27 Novembre

È  visitabile fino al 27 Novembre,

17.11.15

COACH COLUCCI E GLI ATLETI FABRONI E HOOGENDOORN ALLA PRIMARIA "RUGGERI" DI SORA

LA FIGURA DEL PADRE NEI POETI CIOCIARI

DON CESIDIO CARDARELLI ED ATTILIO CESTRA

Nell'antologia poetica scritta da Filippo Fichera per la casa editrice Convivio Letterario di Milano nel 1973 dal titolo "Il padre nel canto dei poeti contemporanei" (volume terzo) troviamo le poesie

11.11.15

LA SINISTRA UNITA DEVE RIPARTIRE DAL BASSO

DONAZIONE ORGANI, SE NE PARLA A RIPI. SI PRESENTA IL LIBRO DI PALMA LAVECCHIA AD ALATRI

"MUSICHIAMOCI", PRIMA DI RECARSI A FIRENZE IL VESCOVO GERARDO CANTA CON I CORI PARROCCHIALI DI SORA

Teatro! Teatro! DOMENICA 15 NOVEMBRE UVA SPINA ALL'AUDITORIUM "C. BARONIO" DI SORA

Una notizia che può far piacere a tutti voi. Riparte la Rassegna Teatrale Volsca molto seguita anche quest'anno anche se c'è un biglietto d'ingresso.

Domenica 15 novembre alle ore 17.30, presso l'Auditorium di Sora (FR) "ITGC Cesare Baronio", in Via Ludovico Ariosto, andrà in scena la Compagnia teatrale di Sora "UvaSpina" con lo spettacolo "Aspettando G".

È uno spettacolo dedicato a Giorgio Gaber facente parte della Rassegna Teatrale Sorana 2015/2016 organizzata dalla FE.TE.VOL. che ha raggiunto la seconda edizione. Dopo la parentesi di domenica scorsa, con le canzoni napoletane di Gianni Iacobelli e il suo gruppo, si riprende con la seconda rassegna della Federazione Teatrale Volsca. I Biglietti sono a Euro 5,00.

Dalle note dello spettacolo: Il palco è vuoto se non per un particolare: quasi al centro, un po' spostato sulla destra, c'è l'albero degli ombrelli. Si tratta di un tronco dal quale spuntano ombrelli aperti di vari colori. Ce ne sono alcuni chiusi che penzolano come rami secchi. Entra un uomo, il Signor A. Porta con sé una vecchia valigia e un ombrello rappezzato. Si guarda attorno con curiosità. Si sofferma a osservare l'albero. Guarda l'orologio e lo porta all'orecchio per sentire se funziona. Dà un paio di colpetti alla cassa e fa un'espressione sconsolata. Inizia a scrutare il cielo. Canticchia un motivetto. Aspetta qualcuno. Qualcuno arriva, qualcun altro arriverà. Ma non sarà mai quello giusto. Un caleidoscopio di emozioni, conversazioni al limite dell’assurdo, una trama dai risvolti paradossali e in più le parole di Giorgio Gaber a raccordare i momenti tra le note di un pianoforte…

C'è anche il link del trailer dello spettacolo: https://www.youtube.com/watch?v=aADmmhFT9DE

"Aspettando G" è stato scritto dal Signor Attilio Facchini liberamente ispirato alle canzoni e alla poetica dei Signori Giorgio Gaber e Sandro Luporini con i Signori: Attilio Facchini, Ermanno Antonini, Gianpaolo Venditti, Roberto Stasolla e con la Signorina Monica Petricca. Le musiche e testi dei Signori Gaber e Luporini arrangiate ed eseguite al piano dal Signor Gianpaolo Venditti, costumi e scene delle Signore Lucia Serapiglia e Federica Carducci, aiuto regia: Signora Concetta Iossi, servo di scena: Signor Augusto Casinelli. La Regia è del Signor Luca Mauceri.

Nella foto la Psicologa Monica Petricca al centro presenta il libro della collega psicologa Palatella dell'Aspic

DEDICATO, VALERIA ALTOBELLI: È PER DIRE STOP ALLA VIOLENZA SULLE DONNE

10.11.15

Luig Gulia: “Gli Incontri 2015/2016 si snodano alla vigilia del 40° di fondazione del Centro"


Riprendono gli incontri di storia, arte, cultura 

L’ iniziativa del Centro di Studi Sorani “V. Patriarca” alla vigilia del 40° di fondazione

Intenso e qualificato programma di questo anno accademico 2015/2016

 
A cura di Gianni Fabrizio

Riprendono gli incontri di Storia, Arte, Cultura promossi dal Centro di Sudi Sorani “V. Patriarca”, con il patrocinio della Città di Sora,

Basket LE FORMAZIONI DELLA PALLACANESTRO SORA IMPEGNATE SABATO E DOMENICA

Pallacanestro Sora Under 18

ALTRI TRE PUNTI, LA GLOBO SORA È IN TESTA. VENERDÌ 13 NOVEMBRE IN CASA

9.11.15

1944 - 1956 IL SECONDO DOPOGUERRA A BROCCOSTELLA

MASSIMILIANO CHIODI IN ARTE MILTON TRA ILLUSIONI E REALTA'


GIAMPAOLO SIMI COSA RESTA DI NOI

Il 18.9.2015, presso la libreria Ubik di Frosinone dove sono membro di un circolo di lettura, lo scrittore Giampaolo Simi ha presentato il suo quarto romanzo dal titolo “Cosa resta di noi” ( Sellerio editore Palermo ).

Prendendo come spunto i romanzi della scrittrice Patricia Highsmith, l'autore parla di una ragazza meravigliosa il cui amore diventa, lentamente, vuoto e venefico. 

La protagonista, Guia, non può avere figli e chiama questa impossibilità con il nome “morte vista al contrario”.

2.11.15

"A ROMA L'UOMO TRASVERSALE". A SORA PIÙ VICINO L'INTESA TRA ROBERTO DE DONATIS E FORZA ITALIA

RACCONTANDO IL PREMIO DEDICATO A FOSCA RUFFINI


MANFREDI E MASTROIANNI ATTORI CON MAURO BOLOGNINI



APPUNTI DI STORIA DEL CINEMA ITALIANO

MANFREDI E MASTROIANNI ATTORI CON MAURO BOLOGNINI

Mauro Bolognini, scomparso nel 2001 a 78 anni, nel 1955 ha diretto per la prima volta Nino Manfredi come co-protagonista del film dal titolo “Gli innamorati”. In esso l’attore nativo di Castro dei Volsci interpreta il ruolo del barbiere Otello che, assieme al commerciante di bibite Franco ( Interlenghi ), è innamorato di Adriana, parrucchiera che lavora