30.11.15

Venerdì 4 dicembre La Sora scomparsa di fine '800 Sabato 5 dicembre Il tempio della Cattedrale di Sora Domenica 6 dicembre il Mercatino di Natale

IL DERBY VINTO DALLA GLOBO SORA

9 MILIONI DI EURO, 40 I PROGETTI A MILANO IL BILANCIO PARTECIPATIVO

22.11.15

La vetrina vincitrice del concorso "Vetrine contro Violenza"

LUCIA FABI-ANGELINO LOFFREDI

CECCANO 3.11.1943 FAME, BOMBE E MORTE

Il 21 ottobre, a Ceccano presso l'ex-cinema Italia, è stato presentato dal prefetto emerito di Frosinone Piero Cesari l'opuscolo scritto dai coniugi Lucia Fabi ed Angelino Loffredi, già docenti di educazione fisica, dal titolo "Ceccano 3 novembre 1943. Fame, bombe e morte".

In poche pagine i due autori rievocano il terrificante periodo che va dal mese di ottobre 1943 a maggio

18.11.15

A Toronto e Vaughan DELEGAZIONE SORANA, CON SINDACO E VESCOVO, IN CANADA DOVE C'È L'ALTRA SORA

PALAZZO BORROMINI, VITTORIO SPERDUTI ESPONE A ROMA

Gianni Fabrizio trasmette l'allegato Comunicato Stampa con foto dei lavori dell'artista medico, dott.Vittorio Sperduti, di Isola del Liri che sta esponendo a Roma.

La mostra "Legni" di Vittorio Sperduti "il medico artista" di Isola Liri In esposizione a Roma al Palazzo Borromini fino al 27 Novembre

È  visitabile fino al 27 Novembre,

17.11.15

COACH COLUCCI E GLI ATLETI FABRONI E HOOGENDOORN ALLA PRIMARIA "RUGGERI" DI SORA

LA FIGURA DEL PADRE NEI POETI CIOCIARI

DON CESIDIO CARDARELLI ED ATTILIO CESTRA

Nell'antologia poetica scritta da Filippo Fichera per la casa editrice Convivio Letterario di Milano nel 1973 dal titolo "Il padre nel canto dei poeti contemporanei" (volume terzo) troviamo le poesie

11.11.15

LA SINISTRA UNITA DEVE RIPARTIRE DAL BASSO

DONAZIONE ORGANI, SE NE PARLA A RIPI. SI PRESENTA IL LIBRO DI PALMA LAVECCHIA AD ALATRI

"MUSICHIAMOCI", PRIMA DI RECARSI A FIRENZE IL VESCOVO GERARDO CANTA CON I CORI PARROCCHIALI DI SORA

Teatro! Teatro! DOMENICA 15 NOVEMBRE UVA SPINA ALL'AUDITORIUM "C. BARONIO" DI SORA

Una notizia che può far piacere a tutti voi. Riparte la Rassegna Teatrale Volsca molto seguita anche quest'anno anche se c'è un biglietto d'ingresso.

Domenica 15 novembre alle ore 17.30, presso l'Auditorium di Sora (FR) "ITGC Cesare Baronio", in Via Ludovico Ariosto, andrà in scena la Compagnia teatrale di Sora "UvaSpina" con lo spettacolo "Aspettando G".

È uno spettacolo dedicato a Giorgio Gaber facente parte della Rassegna Teatrale Sorana 2015/2016 organizzata dalla FE.TE.VOL. che ha raggiunto la seconda edizione. Dopo la parentesi di domenica scorsa, con le canzoni napoletane di Gianni Iacobelli e il suo gruppo, si riprende con la seconda rassegna della Federazione Teatrale Volsca. I Biglietti sono a Euro 5,00.

Dalle note dello spettacolo: Il palco è vuoto se non per un particolare: quasi al centro, un po' spostato sulla destra, c'è l'albero degli ombrelli. Si tratta di un tronco dal quale spuntano ombrelli aperti di vari colori. Ce ne sono alcuni chiusi che penzolano come rami secchi. Entra un uomo, il Signor A. Porta con sé una vecchia valigia e un ombrello rappezzato. Si guarda attorno con curiosità. Si sofferma a osservare l'albero. Guarda l'orologio e lo porta all'orecchio per sentire se funziona. Dà un paio di colpetti alla cassa e fa un'espressione sconsolata. Inizia a scrutare il cielo. Canticchia un motivetto. Aspetta qualcuno. Qualcuno arriva, qualcun altro arriverà. Ma non sarà mai quello giusto. Un caleidoscopio di emozioni, conversazioni al limite dell’assurdo, una trama dai risvolti paradossali e in più le parole di Giorgio Gaber a raccordare i momenti tra le note di un pianoforte…

C'è anche il link del trailer dello spettacolo: https://www.youtube.com/watch?v=aADmmhFT9DE

"Aspettando G" è stato scritto dal Signor Attilio Facchini liberamente ispirato alle canzoni e alla poetica dei Signori Giorgio Gaber e Sandro Luporini con i Signori: Attilio Facchini, Ermanno Antonini, Gianpaolo Venditti, Roberto Stasolla e con la Signorina Monica Petricca. Le musiche e testi dei Signori Gaber e Luporini arrangiate ed eseguite al piano dal Signor Gianpaolo Venditti, costumi e scene delle Signore Lucia Serapiglia e Federica Carducci, aiuto regia: Signora Concetta Iossi, servo di scena: Signor Augusto Casinelli. La Regia è del Signor Luca Mauceri.

Nella foto la Psicologa Monica Petricca al centro presenta il libro della collega psicologa Palatella dell'Aspic

DEDICATO, VALERIA ALTOBELLI: È PER DIRE STOP ALLA VIOLENZA SULLE DONNE

10.11.15

Luig Gulia: “Gli Incontri 2015/2016 si snodano alla vigilia del 40° di fondazione del Centro"


Riprendono gli incontri di storia, arte, cultura 

L’ iniziativa del Centro di Studi Sorani “V. Patriarca” alla vigilia del 40° di fondazione

Intenso e qualificato programma di questo anno accademico 2015/2016

 
A cura di Gianni Fabrizio

Riprendono gli incontri di Storia, Arte, Cultura promossi dal Centro di Sudi Sorani “V. Patriarca”, con il patrocinio della Città di Sora,

Basket LE FORMAZIONI DELLA PALLACANESTRO SORA IMPEGNATE SABATO E DOMENICA

Pallacanestro Sora Under 18

ALTRI TRE PUNTI, LA GLOBO SORA È IN TESTA. VENERDÌ 13 NOVEMBRE IN CASA

9.11.15

1944 - 1956 IL SECONDO DOPOGUERRA A BROCCOSTELLA

MASSIMILIANO CHIODI IN ARTE MILTON TRA ILLUSIONI E REALTA'


GIAMPAOLO SIMI COSA RESTA DI NOI

Il 18.9.2015, presso la libreria Ubik di Frosinone dove sono membro di un circolo di lettura, lo scrittore Giampaolo Simi ha presentato il suo quarto romanzo dal titolo “Cosa resta di noi” ( Sellerio editore Palermo ).

Prendendo come spunto i romanzi della scrittrice Patricia Highsmith, l'autore parla di una ragazza meravigliosa il cui amore diventa, lentamente, vuoto e venefico. 

La protagonista, Guia, non può avere figli e chiama questa impossibilità con il nome “morte vista al contrario”.

2.11.15

"A ROMA L'UOMO TRASVERSALE". A SORA PIÙ VICINO L'INTESA TRA ROBERTO DE DONATIS E FORZA ITALIA

RACCONTANDO IL PREMIO DEDICATO A FOSCA RUFFINI


MANFREDI E MASTROIANNI ATTORI CON MAURO BOLOGNINI



APPUNTI DI STORIA DEL CINEMA ITALIANO

MANFREDI E MASTROIANNI ATTORI CON MAURO BOLOGNINI

Mauro Bolognini, scomparso nel 2001 a 78 anni, nel 1955 ha diretto per la prima volta Nino Manfredi come co-protagonista del film dal titolo “Gli innamorati”. In esso l’attore nativo di Castro dei Volsci interpreta il ruolo del barbiere Otello che, assieme al commerciante di bibite Franco ( Interlenghi ), è innamorato di Adriana, parrucchiera che lavora